Formula E

Menu

Sankt Moritz vuole la Formula E: "Siamo la città dell'energia"

Zurigo ha detto no, la cittadina di montagna si candida per ospitare il campionato elettrico nella prossima stagione

Sankt Moritz vuole la Formula E: "Siamo la città dell'energia"

Nell'attesa del weekend di New York che chiuderà la season 5 di Formula E e decreterà il nuovo campione del mondo, c'è Sankt Moritz che spera di ospitare l'E-Prix svizzero nel 2020. Il consiglio comunale di Zurigo ha datato parere negativo e quindi la cittadina di montagna svizzera si è fatta avanti: "Vorremmo offrire asilo alla Formula E", ha detto il sindaco Christian Jott Jenny.

Il desiderio è quello di ospitare la Formula E in una cornice unica e magica: "La comunità, inoltre, è pronta ad aiutare l'organizzatore a pianificare e implementare una possibile gara di Formula E a Sankt Moritz. Per buone ragioni: come città dell'energia, è nelle corde di Sankt Moritz il fatto che il tema dell'elettromobilità venga affrontato. Qui abbiamo avuto la prima luce elettrica in Svizzera, il primo tram elettrico nelle Alpi correva nel 1896 tra il villaggio di Sankt Moritz e le terme di Sankt Moritz Bad. Inoltre, questo luogo ha una forte affinità con gli sport motoristici e organizza più di una dozzina di eventi di settore l'anno".

L'idea è quella di farlo a giugno per lanciare la stagione estiva di una delle località montane più ambita ed esclusiva, ora tocca alla Fia e ad Agag studiare la fattibilità.

TAGS:
Sankt Moritz
Formula E
Svizzera

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X