E-PRIX VALENCIA

Formula E Valencia: pole Vandoorne, ma l'errore di Mercedes gli costa caro

Il pilota belga aveva conquista la seconda superpole della stagione, ma il team ha infranto il regolamento sbagliando la comunicazione delle gomme

di
  • A
  • A
  • A

Era andata a Stoffel Vandoorne la superpole dell'E-Prix di Valencia, quinta tappa del mondiale di Formula E, ma un errore tecnico di Mercedes ha vanificato tutto regalando ad Antonio Felix Da Costa la partenza sulla prima casella della griglia del circuito "Tormo". Delusione per il belga, costretto a partire ultimo per un'infrazione sulle gomme, felicità per Da Costa che partirà davanti a Guenther e Lynn.

FIA

Serviva un gran tempo per imporsi nella prima delle due superpole dell'E-Prix di Valencia, nessuno era riuscito a superare l'ottima prestazione di Stoffel Vandoorne che dopo quella conquistata in gara-1 a Roma sembrava aver portato a due il bottino personale di pole in stagione. Ma dopo alcune ore la beffa: il belga e Mercedes sono stati squalificati dalla sessione di superpole con annessa cancellazione del tempo ottenuto. La causa dell'annullamento del crono è da ritrovare in un errore tecnico da parte della scuderia, punita per aver infranto l'articolo 3.2 del regolamento tecnico in quanto aveva comunicato di aver montato uno pneumatico poi risultato "assente" sulla vettura del belga.

A sorridere dunque è Antonio Felix Da Costa, che conquista la superpole da secondo e potrà tentare di dare una scossa al suo mondiale che lo vede occupare attualmente l'undicesima posizione in classifica generale. In prima fila anche la BMW di Guenther, mentre la Mahindra sorprende tutti con Alex Lynn. Il britannico, uscito in Q4 con i piloti "fanalini di coda" della generale, si impone davanti a tutti regalandosi la seconda sessione di superpole della stagione, ma sul più bello non riesce a ripetersi accontentandosi della terza posizione in griglia di partenza (come accaduto nella precedente occasione avuta a Diriyah).

Una beffa da 19 millesimi invece per André Lotterer che non riesce ad accedere alla superpole dovendosi accontentare inizialmente della quarta fila, poi avanzato in quinta casella in griglia di partenza dopo l'errore Mercedes. Una chance valenciana per il tedesco, che già dalle prime curve del circuito "Tormo" rivisto per le monoposto elettriche tenterà di risalire la china per conquistare i primi punti di una stagione iniziata in maniera tutt'altro che esaltante. Sesta posizione per il rookie Norman Nato, bravo nell'ultimo giro di lancio a imporsi davanti alla Nissan di Rowland e all'altra Porsche di Wehrlein.

Deludono, poi, i grandi. Solo 12° in griglia di partenza il pluricampione del mondo Jean-Eric Vergne, nona fila per Evans e ottava per Robert Frijns che rincorre il primato nella classifica generale di Sam Bird, che dalla sua non può essere soddisfatto del 20° posto d'avvio nell'E-Prix di Valencia. Male, anzi malissimo Lucas Di Grassi, ancora in difficoltà alla guida dell'Audi che partirà dalla penultima fila dietro, e di molto, al compagno di box Rast.

Vi ricordiamo che potrete seguire le emozioni di gara-1 dell'E-Prix di Valencia in diretta dalle 15 su Italia 1 e sul sito Sportmediaset.it

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments