Tesla, attacco alla Germania

Elon Musk annuncia il progetto di una mega fabbrica a Berlino per indebolire i colossi tedeschi

  • A
  • A
  • A

Elon Musk è partito all’attacco dell’industria automobilistica tedesca nel campo della mobilità elettrica. Il fondatore della Tesla ha infatti annunciato il progetto della costrizione della GIGAFACTORY 4 alla periferia di Berlino.

L’obiettivo è la produzione completa della Tesla Model Y, batterie comprese. Una dichiarazione di guerra a colossi come AUDI, BMW, Mercedes e Porsche che negli ultimi mesi hanno investito miliardi di euro in ricerca e sviluppo per la produzione di macchine di lusso a propulsione elettrica. La dichiarazioni d’intenti del numero uno di Tesla è arrivata proprio in Germania, dove Musk è stato premiato con il volante d’oro per la Model 3.

La GIGAFACTORY 1 è operativa dal 2017 ed è stata costruita nel Nevada, vicino alla città di Reno. 3.000 i dipendenti che lavorano in questo stabilimento dalle dimensioni enormi.

La GIGAFACTORY 2 si trova invece a Buffalo, non lontano dalle cascate del Niagara, stato di New York. La Tesla, in partnership con la Panasonic, produce moduli per pannelli fotovoltaici.

La GIGAFACTORY 3 è in costruzione a Shanghai. La Cina è infatti il mercato chiave per il futuro dell’auto elettrica. Musk prevede che lo stabilimento, dal momento dell’apertura, sarà in grado di produrre 250.000 vetture l’anno.

Adesso è partita ufficialmente la sfida di Tesla al mercato europeo nel segmento delle auto elettriche.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments