DOPO IL COVID-19

Quale sarà il futuro della mobilità?

Come il Coronavirus ha modificato il rapporto con l'auto e i cambiamenti che verranno

  • A
  • A
  • A

Tutto è in continua evoluzione e ad una velocità vorticosa. Nell'era della personalizzazione che stiamo vivendo, anche il rapporto con l'auto cambia, adottando soluzioni più personalizzate e smart. Gianluca Testa, managing director Southern Europe di Avis Budget Group, racconta come è cambiato il rapporto con l'auto dopo il lockdown dovuto al Coronavirus: "Abbiamo rilevato considerevoli cambiamenti nelle tendenze e nei comportamenti legati alla mobilità già prima della diffusione del Covid-19, tuttavia, l’epidemia ha contribuito ad un’ulteriore accelerazione” spiega Testa.

Ad esempio, “una ricerca condotta da Avis Budget Group lo scorso novembre per il suo report intitolato ‘The Road Ahead’, ha evidenziato un cambiamento negli atteggiamenti dei consumatori nei confronti delle auto di proprietà, con il 71% degli italiani che afferma di poter prendere in considerazione l’idea di rinunciare al possesso dell’auto per affidarsi a soluzioni di noleggio”.

I consumatori sono dunque alla ricerca di servizi on demand più convenienti, flessibili ed efficienti, come appunto il noleggio. Continua Testa: "i consumatori stanno diventando sempre più consapevoli delle problematiche ambientali e sociali e della loro responsabilità”.

“La lotta contro l'inquinamento nelle principali città italiane è stata una sfida continua per diversi anni che, a seguito della diffusione del Covid-19, è diventata un obiettivo primario per le pubbliche amministrazioni e i cittadini. Il noleggio auto può fornire ai cittadini una vasta gamma di veicoli tra cui scegliere, compresi quelli più ecologici”.

“Le auto e i veicoli parcheggiati, per lo più inutilizzati durante il giorno, sono un tema chiave per la congestione urbana, in quanto occupando metri quadrati di spazi privati e pubblici costituiscono un vero e proprio ‘capitale non sfruttato’. Oggi – aggiunge Testa - una delle sfide che devono affrontare le amministrazioni cittadine è il modo di mettere in circolazione questo capitale per poter soddisfare le esigenze di mobilità”.

Secondo Testa, "il servizio di noleggio auto di Avis Budget Group è una risposta ideale, efficiente e accessibile a questa problematica: riduce il numero di auto inutilizzate all'interno delle città, grazie alla sua flessibilità e capacità di ‘personalizzare e limitare’ i costi in base all'utilizzo effettivo di un veicolo".

Il futuro? Testa lo vede come un insieme di soluzioni perfettamente integrate con ciò che le città già offrono in termini di trasporto pubblico e di mobilità condivisa e in cui le auto connesse avranno un ruolo fondamentale nel futuro della mobilità e delle città intelligenti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments