E-PLANET

La nuova era (ibrida) dei rally

Suzuki ha firmato un precedente storico sulle strade del rallyLana a Biella

  • A
  • A
  • A

Il mondo dei rally in Italia ha avuto un week end storico sulle strade di Biella. La gara, infatti, ha visto al via la nuova Suzuki SWIFT SPORT Hybrid R1, la prima auto ibrida a prendere parte ad una competizione rallistica. Notevole il rapporto peso/potenza: 1.025 kg per 129 cavalli. Il motore è un quattro cilindri da 1,4 litri, abbinato all’ Integrated Starter Generator (ISG) da 48 Volt, che svolge anche la funzione di alternatore, motore elettrico e di avviamento. 

La vettura è affidata a Simone Goldoni, il giovane pilota valdostano che avrà modo di testare gli step di sviluppo della Swift ibrida. Alla 33esima edizione del rallyLANA ha gareggiato nella classe Sport Hybrid, la nuova categoria creata ad hoc dalla Federazione nell’ambito della R1 nazionale, classificandosi come prima tra le Swift in gara, quarantacinquesima assoluta su 123 partenti.

La batteria da 48V è posizionata sotto al sedile del guidatore e in fase di frenata genera 13,6CV, che vanno ad aggiungersi ai 129CV del motore 1.4 Boosterjet K14D (coppia 235Nm). Il debutto di questa stagione sarà seguito dal trofeo monomarca Suzuki con molte più ibride dal 2021.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments