IL DIKTAT

E-Planet: la Germania investe sull'elettrico

La sfida della Merkel: 10 milioni di auto entro il 2030

  • A
  • A
  • A

La presenza di Angela Merkel all’inaugurazione della linea di produzione della Volkswagen ID.3, nella fabbrica di Zwickau, sottolinea ancora una volta la sensibilità del governo tedesco sul fronte della mobilità elettrica. La ID.3, appena entrata in produzione, ha già ricevuto 30.000 ordini da parte di clienti che hanno deciso di muoversi con una macchina full electric. L’esecutivo di Berlino ha emanato una legge che incentiva l’acquisto di auto elettriche, imponendo contemporaneamente di montare colonnine di ricarica negli edifici pubblici e nelle aziende. L’obiettivo è ambizioso, a fronte di un investimento di 100 miliardi di euro la previsione è quella di avere un parco circolante di almeno 10 milioni di macchine elettriche e 300.000 punti di ricarica entro il 2030.

Uno stimolo per le case automobilistiche tedesche. BMW, AUDI, Mercedes e Porsche stanno investendo miliardi di euro nel progetto e nella costruzione di nuovi modelli, puntando sulla Formula E come laboratorio dinamico per la ricerca e lo sviluppo. Al momento la Germania è al secondo posto al mondo come numero di stazioni di ricarica, superata solo dagli Stati Uniti

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments