NEL WEEKEND

Extreme E: guida, regolamento, calendario, squadre e piloti

La prima edizione del campionato di SUV elettrici che si sfidano ai confini del mondo per sensibilizzare sul tema dell'ambiente. Si parte domenica con diretta su canale 20 e Sportmediaset.it

  • A
  • A
  • A

Extreme E, ci siamo: nel weekend del 3-4 aprile prende il via il primo campionato di SUV elettrici nato dall'idea di Alejandro Agag, già fondatore della Formula E. Un format innovativo che si svolgerà in cinque tappe - trasmesse in chiaro su Mediaset - ai confini del mondo per sensibilizzare sul tema dell'ambiente, protagonisti tanti nomi già noti nello sport motoristico come Button, Loeb e Sainz (come piloti) o Hamilton e Rosberg (come proprietari del team).

extreme-e.com

IL CAMPIONATO
Si svolgerà in cinque tappe in altrettante località simbolo della Terra, saranno nove i team a darsi battaglia e ognuno con una coppia di piloti, uno uomo e una donna per promuovere l'uguaglianza dei sessi. Ogni gara è formata da due giri, uno fatto dal pilota maschio e l'altro dal pilota femmina (l'ordine viene deciso dal team e non comunicato agli altri team, sarà quindi possibile vedersi sfidare nello stesso giro un pilota maschio contro un pilota femmina). Ogni appuntamento si svolge nell'arco di due giorni - sabato e domenica - e sette gare, di cui solo l'ultima darà i punti per la classifica finale.

IL FORMAT
Sabato si corrono quattro gare, la qualifica 1 e la qualifica 2.
Qualifica 1: In gara-1 di qualifica 1 ci saranno cinque vetture, in gara-2 di qualifica 1 ci saranno le restanti quattro: le posizioni in griglia delle gare di qualifica 1 saranno estratte a sorteggio. Tutte e nove le vetture poi passeranno alla qualifica 2.
Qualifica 2: In gara-1 di qualifica 2 ci saranno la prima, la terza e la quinta di gara-1 di qualifica 1 e la seconda e la quarta di gara-2 di qualifica 1. In gara-2 di qualifica 2 ci saranno prima e terza di gara-2 di qualifica 1 e la seconda e la quarta di gara-1 di qualifica 1.
Le prime due vetture di ciascuna gara di qualifica 2 accedono alla semifinale 1, la terza e la quarta di qualifica 2 accedono alla semifinale 2, chiamate anche Crazy Race

Domenica si corrono tre gare: semifinale 1, semifinale 2 e finale.
Semifinale 1: le prime tre vetture accedono alla Finale, quarta e quinta vengono eliminate
Semifinale 2: la prima vettura accede alla Finale, le altre tre vengono eliminate
Finale: gara decisiva che assegna i punti della tappa e validi per la classifica del campionato

PUNTEGGIO
La squadra che vince la Finale guadagna 20 punti, la seconda 15, la terza 10, la quarta 7, la quinta 6 (prima esclusa della semifinale 1), la sesta 5 (seconda esclusa della semifinale 1), la settima 4 (prima esclusa della semifinale 2), l'ottava 3 (seconda esclusa della semifinale 2), la nona 2 (terza esclusa della semifinale 2).

CALENDARIO
3-4 aprile: Arabia Saudita (Wadi Rum, Alula)
29-30 maggio: Senegal (Dakar, Lac Rose)
28-29 agosto: Groenlandia (Kangerlussuaq)
23-24 ottobre: Brasile (Santarem, Para)
11-12 dicembre: Argentina (Terra del Fuego)

TEAM E PILOTI
Team JBXE: Jenson Button e Mikaela Åhlin-Kottulinsky
Team Rosberg Xtreme Racing: Johan Kristoffersson e Molly Taylor
Team X44 (di Lewis Hamilton): Sébastien Loeb e Cristina Gutiérrez
Team Veloce Racing (di Jean-Eric Vergne): Stéphane Sarrazin e Jamie Chadwick
Team Chip Ganassi Racing: Kyle LeDuc e Sara Price
Team Andretti United Extreme E: Timmy Hansen e Catie Munnings
Team Hispano Suiza Xite Energy: Oliver Bennett e Christine Giampaoli Zonca
Team Acciona | Sainz XE: Carlos Sainz e Laia Sanz
Team ABT Cupra XE: Mattias Ekström e Claudia Hürtgen

VETTURA: ODYSSEY 21
Il SUV completamente elettrico di Extreme E è l'Odyssey 21, capace di accelerare da 0-100 kmh/h in 4 secondi e di arrivare a 200 km/h. Altri numeri? Coppia massima da 920nm, batterie da potenza massima di 370 kW (circa 630 cv), peso di 1.650 kg con dimensioni 4,401m (lunghezza), 2,3m (larghezza) e 1,846m (altezza). I pneumatici sono Continental, alti 940mm.

DIRETTA SUL CANALE 20 E SPORTMEDIASET.IT
La gara inaugurale andrà in onda in esclusiva sul canale “20” e in streaming sul sito Sportmediaset.it domenica 4 aprile alle ore 12 tra i magnifici scenari desertici e i canyon mozzafiato di AlUla, località incantevole nel nord-ovest dell'Arabia Saudita: un’offerta sportiva diversa dalle solite per il giorno di Pasqua. Per la rete tv diretta da Marco Costa si tratta di un nuovo un regalo ai telespettatori, ai quali assicurare spettacolo e avventura ma in modo sostenibile, con un'azione a tutela dei problemi ambientali che minacciano la Terra.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments