COME MUOVERSI

Cittadini (e Comune) elettrici

A Pregnana Milanese i cittadini possono muoversi noleggiando l'auto elettrica del comune

  • A
  • A
  • A

Continuano gli esempi virtuosi di condivisione di veicoli elettrici tra Comune e cittadini, in fasce orarie distinte e compatibili tra loro. Come il servizio E-Vai PUBLIC, attivo da giovedì 7 gennaio, che nasce dalla collaborazione tra la società di car sharing del Gruppo FNM e il Comune di Pregnana Milanese (MI). Un’automobile elettrica messa a disposizione del personale dell'amministrazione per le attività dal lunedì al venerdì che verrà condivisa con la cittadinanza come servizio di car sharing  durante la chiusura degli uffici in settimana e nel week end. 

I cittadini, dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com o l’app mobile, possono richiedere l’auto prenotando tramite app, sito web o numero verde 800.77.44.55. Attraverso questi canali è possibile ottenere tutte le informazioni sulle tariffe e le modalità di utilizzo. Ritiro e riconsegna avverranno presso la postazione di Piazza della Libertà 1 dotata di colonnina di Be Charge.

Questo nuovo E-Vai point si inserisce nel circuito regionale E-Vai e permette quindi di utilizzare, oltre all’auto del Comune, i veicoli del servizio E-Vai Regional Electric, per raggiungere uno degli oltre 140 E-vai Point situati in luoghi strategici (3 aeroporti, 40 stazioni ferroviarie, piazze, ospedali, università ecc) di 80 comuni lombardi.

“E-Vai Public è una soluzione che risponde in modo innovativo all’esigenza di mobilità sostenibile in forte crescita in tutto il territorio lombardo, in particolare in quello milanese segnato dalla forte presenza del traffico urbano - commenta Luca Pascucci, Direttore generale di E-Vai.

L’amministrazione comunale di Pregnana Milanese ha scelto di adottare una soluzione in grado di coniugare lo sviluppo della propria comunità e il rispetto dell’ambiente, garantendo un nuovo collegamento diretto ed ecologico con la città di Milano e gli altri E-Vai Point presenti in tutta la Lombardia”.

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments