HomeHome

Tutto su Pogba, per rimediare all’errore di 3 anni fa!

Nel 2016 dissi che il sacrificabile era Bonucci. Avevo ragione io e adesso...

di STEFANO DISCRETI
Tutto su Pogba, per rimediare all’errore di 3 anni fa!

Che la Juventus di Allegri abbia cominciato la netta involuzione tattica dal momento della sua cessione è un dato di fatto. Ricordo bene nell’estate 2016, quando si parlava di un sacrificio necessario in casa bianconera per risistemare le casse societarie, quanta ilarità suscitò la mia presa di posizione pubblica di vendere Bonucci a tutti i costi e non Pogba. L’amico Giampiero Mughini addirittura estrapolò questa mia indicazione di mercato dandomi simpaticamente del “mascalzone” nella sua biografia e ribadendolo anche in diretta tv a Tiki Taka davanti Pierluigi Pardo. Il tempo però, come sempre, è stato un galantuomo.

Aver venduto Pogba a 105 milioni e non Bonucci a 70 nel 2016 è stato un clamoroso autogol della dirigenza bianconera, una svolta in negativo. Solo l’intuizione di Allegri a inizio 2017 è riuscita parzialmente a tamponare la falla, la perdita, il buco tattico che si è venuto nel frattempo a creare. Soluzione che però è durata purtroppo solo pochi mesi per poi lasciare la squadra bianconera nell’involuzione evidenziata nell’ultimo biennio da un gioco sempre meno spettacolare e sempre più prevedibile che ha praticamente condannato i bianconeri in Europa. Pogba, dal canto suo, dal momento della cessione nell’estate del 2016 in poi ha continuato la sua maturazione tecnico tattica laureandosi anche campione del mondo da assoluto leader nella sua Francia.

Il suo valore negli anni non è diminuito, anzi è continuato a crescere. Parabola inversa per Bonucci che da quel 2016 in poi ha abbassato costantemente sempre più il suo rendimento e di conseguenza il suo valore di mercato. Pogba oggi è uno dei migliori centrocampisti al mondo ed è ambito da tutti i top club internazionali. Bonucci invece resta un buon difensore che però non fa più la differenza a grandi livelli, anzi.

Dopo le parole di Paul Pogba dei giorni scorsi, che hanno evidenziato la volontà del calciatore di cambiare nuovamente aria e lasciare Manchester per la seconda volta, la Juventus ha l’occasione per rimediare al suo più grande errore di mercato degli ultimi anni. A prescindere dalla posizione tattica dove Sarri lo potrebbe impiegare nel corso della prossima stagione, il (ri)acquisto della “Piovra” avrebbe un impatto pazzesco sulla qualità del gioco della Juventus. E non solo.

L’attuale Pogba può giocare vertice basso di centrocampo, vertice alto, svariare sulle fasce e giostrare addirittura a ridosso della punta o delle punte. Insomma un giocatore multifunzione, uno di quelli che può cambiare le sorti e la storia di qualsiasi squadra. Se c’è una minima possibilità di riportarlo a Torino i tifosi bianconeri fanno bene a sognare anche per una semplice storia su Instagram e la Juventus ha l’obbligo di provarci sino in fondo. D’altronde non è mai troppo tardi per rimediare ai propri errori.

TAGS:
Juve
Cuore tifoso juve
Stefano discreti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X