IL POSTICIPO

Torino-Milan, è supersfida tra Belotti e Piatek

Il Pistolero è in difficoltà, il Gallo ha segnato quanto i rossoneri: dai loro gol passa il destino delle due squadre

di
  • A
  • A
  • A

Il Gallo che deve rialzare la cresta del Toro. Il Pistolero alla caccia del colpo giusto per spazzare via la crisi del Milan. Belotti e Piatek, gemelli diversi con il numero 9 stampato sulla schiena, il gol nel sangue e il contorno del momento no delle rispettive squadre che si aggrappano proprio ai gol dei bomber per tornare a correre. Il Toro è reduce da 2 sconfitte consecutive. Dal sogno primo posto a punteggio pieno in compagnia dell’Inter alla vigilia del posticipo contro il Lecce al ko di Genova contro la Sampdoria che ha minato le certezze di un gruppo che ha dichiarate ambizioni europee.

Non se la passa certo meglio il Milan. Anzi. I rossoneri di Giampaolo fin qui certezze non ne hanno mai avute. Due vittorie e due sconfitte. Sei punti in classifica, proprio come il Torino e la sensazione diffusa di essere troppo indietro per cullare sogni di grandezza. Pistolero con le polveri bagnate e certo non per solo per colpe sue, Piatek. Il Milan costruisce poco, pochissimo. E finalizza ancora meno. I rossoneri sono ultimi nella classifica dei gol segnati a braccetto con Udinese e Sampdoria: appena 2. Uno porta la firma dell’attaccante polacco su rigore.

Belotti nelle prime quattro giornate di Serie A ha segnato quanto il Diavolo. Gol pesantissimo anche se sporcato dal tocco di Zaza contro il Sassuolo e rete su rigore inutile ad evitare la sconfitta contro il Lecce. Un bottino personale a cui vanno aggiunti i 6 gol segnati dal capitano granata nei preliminari di Europa League Insomma la vena realizzativa di Belotti c’è. Ma non è supportata a dovere. L’idillio offensivo con Zaza sembra già finito tanto che Mazzarri pensa di affiancargli Verdi e, quando sarà al top, pure Iago Falque, per aumentare quantità e qualità dei rifornimenti.

Torino-Milan è la sfida tra due squadre che devono rialzarsi. È il confronto tra due bomber che sperano di risollevarle a suon di gol.

Vedi anche Milan, Giampaolo: "Delusione del derby alle spalle, Piatek non è un caso" Milan Milan, Giampaolo: "Delusione del derby alle spalle, Piatek non è un caso"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments