SAMPDORIA-NAPOLI 0-4

Serie A, Sampdoria-Napoli 0-4: Spalletti si riprende la vetta in solitaria

Partita senza storia a Marassi, i partenopei volano grazie alla doppietta di Osimhen e alle reti di Ruiz e Zielinski

di
  • A
  • A
  • A

Il Napoli batte 4-0 la Sampdoria nel posticipo della quinta giornata di Serie A e si riprende la vetta solitaria della classifica. Gli uomini di Spalletti dominano e chiudono il match di Marassi già nel primo tempo grazie alle reti di Osimhen (10') e Ruiz (39'), entrambe su assist di Insigne. A inizio ripresa è ancora Osimhen a chiudere i giochi (50'), prima del poker di Zielinski che affonda i blucerchiati (59').

LA PARTITA

Questo Napoli ora può davvero cominciare a sognare. Cinque vittorie in altrettante giornate, le milanesi di nuovo alle spalle e soprattutto padronanza del gioco e consapevolezza da grandissima squadra. Gli uomini di Spalletti dominano a Marassi approfittando di una Samp messa male in campo, troppo sbilanciata e che concede praterie agli avversari fin dai primi minuti, ma lo fanno con una confidenza e una personalità che denotano i passi da gigante fatti da questo gruppo. Anguissa è il valore aggiunto, Insigne il solito trascinatore, Osimhen sta trovando continuità sotto porta e la difesa si confema estremamente solida. Al momento, insomma, tutto gira alla perfezione.

A Marassi l'apparente equilibrio dei primi minuti viene spezzato da un contropiede fulminante degli azzurri, che però Osimhen si divora calciando su Audero in uscita. Pochi giri d'orologio e il nigeriano si fa subito perdonare, quando approfitta di un pasticcio Augello-Silva per recuperare palla, allargare su Insigne e poi raccogliere il cross del capitano azzurro battendo un incerto Audero. Silva prova a farsi perdonare al 19', quando al termine di un'azione tambureggiante, colpisce a botta sicura verso l'incrocio, trovando però la straordinaria parata di Ospina. Il portiere colombiano è eccezionale anche sul corner conseguente, quando neutralizza il colpo di testa di Yoshida. Le squadre sono molto allungate e i ribaltamenti di fronte continui: al 21' Osimhen si vede annullare il raddoppio per fuorigioco, al 39' invece lo 0-2 arriva davvero e a metterlo a segno è Fabian Ruiz. Lo spagnolo riceve il tocco arretrato di Insigne e dal limite dell'area pesca l'angolino basso col piattone sinistro. È anche l'ultima emozione di un primo tempo scoppiettante e tutto sommato equilibrato, deciso dalle qualità superiori dei partenopei.

A inzio ripresa la Samp prova a partire col piede sull'acceleratore, ma al primo affondo del Napoli la difesa va ancora in tilt: la palla viaggia da sinistra a destra fino a Lozano, che crossa forte in mezzo dove Yoshida e Colley si perdono completamente Osimhen, perfettamente posizionato, che deve solo calciare in porta e mettere a segno la sua doppietta personale. La retroguardia blucerchiata è completamente nel pallone, il Napoli fa quello che vuole sulla trequarti e al 59' cala il poker: sull'ennesimo recupero palla di Anguissa è ancora Lozano a servire l'assist vincente, questa volta per il siluro di Zielinski che vale il 4-0. Al 73' Candreva trova il gol della bandiera, ma Valeri annulla per fuorigioco di Caputo a inizio azione. È l'ultimo sussulto di un match di fatto mai davvero in discussione.

LE PAGELLE

Yoshida 5 - La squadra è troppo lunga fin dai primi minuti e per la difesa è una sofferenza continua. Lui e Colley sbandano in continuazione e il Napoli affonda con grande facilità.
Quagliarella 5 - Si sbatte molto, ma più che al servizio della squadra lo fa alla disperata ricerca di un gol che ancora non è arrivato. Soffre l'astinenza da reti e si vede.
Candreva 6 - È l'unico a creare qualche affanno a una difesa del Napoli in totale controllo. Nel finale approfitta della rilassatezza avversaria per pescare il gol della bandiera (annullato per fuorigioco) e spavetnare Ospina in un'altra occasione.

Anguissa 7,5 - Praticamente perfetto nei contrasti, sempre puntuale nel bloccare sul nascere ogni tentativo di avanzamento della Samp e ordinato anche in fase di costruzione. Fin qui uno dei più grandi colpi dell'estate della Serie A.
Insigne 7 - Due assist, e un paio di tiri a giro dei suoi con cui va anche vicino alla gioia personale. Non segna dalla prima giornata, ma è senza dubbio il leader di un Napoli in rampa di lancio.
Osimhen 7,5 - È già a quota cinque gol in stagione, una cifra che l'anno scorso raggiunse solamente ad aprile. Al momento è davvero l'arma in più rispetto alla squadra di Gattuso.

IL TABELLINO

Sampdoria-Napoli 0-4
Sampdoria (4-4-2): Audero 5; Bereszynski 5,5 (26' st Depaoli 6), Yoshida 5, Colley 5, Augello 5,5; Candreva 6, Thorsby 5,5 (26' Askildsen 6), Silva 5,5 (10' st Ekdal 6), Damsgaard 5,5; Caputo 5 (39' st Ciervo), Quagliarella 5 (10' st Torregrossa 5,5).
Allenatore: D'Aversa 4,5
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6,5; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 6 (3' st Manolas 6), Koulibaly 6,5, Mario Rui 6; Fabian Ruiz 7, Anguissa 7,5; Lozano 7 (36' st Ounas), Zielinski 7 (23' st Elmas 6), Insigne 7 (23' st Politano 6); Osimhen 7,5 (37' st Petagna sv).
Allenatore: Spalletti 7,5
Arbitro: Valeri
Marcatori: 10' e 5' st Osimhen (N), 39' Fabian Ruiz (N), 14' st Zielinski (N)
Ammoniti: Damsgaard (S), Depaoli (S), Manolas (N)
Espulsi:

LE STATISTICHE

- Il Napoli ha vinto tutte le prime cinque partite stagionali di Serie A per la terza volta nella sua storia, dopo il 1987/88 e il 2017/18.
- Il Napoli ha tenuto la porta inviolata per due trasferte consecutive contro la Sampdoria in Serie A per la prima volta dal 1989.
- Il Napoli ha segnato almeno quattro gol in due trasferte consecutive di Serie A per la terza volta nella competizione, dopo esserci riuscito nel gennaio 2016 e nel maggio 2017.
- Piotr Zielinski è diventato il 10º marcatore differente per il Napoli in questa Serie A: solamente l'Inter ne conta di più (11) nei maggiori cinque campionati europei in corso.
- La Sampdoria ha schierato lo stesso XI titolare per tre partite consecutive in una stagione di Serie A per la prima volta dal novembre 2016.
- Il 31% dei gol realizzati da Fabián Ruiz in Serie A è arrivato allo Stadio Ferraris: quattro reti (incluse le due in questo campionato) sulle 13 complessive.
- Seconda doppietta in Serie A per Victor Osimhen, entrambe arrivate in Liguria (oggi al Ferraris e lo scorso maggio al Picco contro lo Spezia).
- Cinque gol stagionali in tutte le competizioni per Victor Osimhen - nella scorsa stagione la quinta rete del nigeriano era arrivato nel mese di aprile.
- Lorenzo Insigne ha servito per la quarta volta due assist in una singola partita di Serie A: non ci riusciva dall'agosto 2019, al Franchi contro la Fiorentina.
- Lorenzo Insigne ha raggiunto con 310 presenze Moreno Ferrario al quarto posto nella classifica per presenze in Serie A con la maglia del Napoli.
- Hirving Lozano ha servito due assist in una singola partita per la prima volta da quando gioca in Serie A, alla sua 63ª presenza.
- Matteo Politano ha giocato oggi la sua 200ª partita in Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments