ROMA-ATALANTA

Serie A, Roma-Atalanta 1-1: niente sorpasso sul Milan per Gasperini

Cristante risponde a Malinovskyi in un match ricco di emozioni, espulsi Gosens e Ibanez

di
  • A
  • A
  • A

Finisce 1-1 la sfida tra Roma e Atalanta, primo posticipo della 32esima giornata di Serie A. I nerazzurri la sbloccano al 26' con Malinovskyi, dominano fino a metà ripresa, ma restano in dieci per l'espulsione di Gosens e vengono raggiunti al 75' da Cristante. Il finale è tutto giallorosso, ma il risultato non cambia e nel recupero viene espulso anche Ibanez. La Dea manca il sorpasso sul Milan, i capitolini restano lontani dalla zona Champions.

LA PARTITA

Emozioni, spettacolo e un risultato tutto sommato giusto che certamente, però, scontenta entrambe. L'Atalanta gioca meglio per almeno 70', crea tanto, ma concretizza poco e viene punita non appena rimane in inferiorità numerica. Il secondo giallo a Gosens (probabilmente "consigliato" a Calvarese dal Var, che aveva rivisto l'azione per un possibile rosso) di fatto cambia completamente la storia del match, agevolando ai giallorossi una reazione che fino a quel momento non c'era stata. Negli ultimi minuti Dzeko e compagni avrebbero anche un paio di chance buone per ribaltarla, ma Gollini è attento a impedire una sconfitta che sarebbe stata oltremodo punitiva per i suoi. I bergamaschi falliscono la missione secondo posto e vengono raggiunti al terzo dalla Juve, rimanendo comunque saldamente in zona Champions. Una zona a cui difficilmente potrà ormai ambire la Roma, che resta attardata di dieci punti e con la testa ormai (quasi) tutta alla semifinale di Europa League.

Gasperini mette da parte la difesa a 4 e torna ad affidarsi a Ilicic dal 1', schierando la squadra a specchio col 3-4-2-1 di Fonseca, che sceglie Dzeko come punto di riferimento offensivo. I ritmi sono da subito piuttosto alti, grazie specialmente al pressing continuo della Dea, che nei primi 20' crea almeno quattro o cinque buone occasioni per far male a Pau Lopez, con Zapata e Malinovskyi particolarmente ispirati. L'unica vera chance per i padroni di casa in avvio capita invece sul destro di Pellegrini, che raccoglie una respinta così-così di Gollini, ma viene murato al momento della battuta a porta sguarnita. La Roma palleggia con qualità, ma all'Atalanta bastano pochi tocchi per accendersi e mettere in affanno la retroguardia avversaria. Lo fa al 22' anche con Ilicic, ma Lopez non si lascia sorprendere dalla violenta conclusione dello sloveno. Il muro giallorosso comincia a scricchiolare e crolla al 26', quando Zapata porta a spasso mezza difesa, allarga per Gosens, che poi rimette dentro per Malinovskyi, bravo a fiondarsi in scivolata sul pallone e insaccare col sinistro. Il gol galvanizza ulteriormente i ragazzi di Gasperini, che sbucano da tutte le parti e mandano in tilt di continuo il pacchetto arretrato giallorosso, ma il raddoppio non arriva e a fine primo tempo è 0-1.

In avvio di ripresa la musica non cambia, con l'Atalanta che sembra poter fare un po' quello che vuole ogni volta che decide di cambiare passo, ma che a volte pecca un po' di precisione (e di presunzione, in alcune giocate). Al 64' l'enorme chance di chiuderla capita sul piede del neo entrato Muriel, che pescato bene da Zapata si divora il più facile dei gol. La partita cambia improvvisamente al 70' quando Calvarese sventola il secondo giallo a Gosens per un pestone su Dzeko. La Roma prova immediatamente ad approfittarne, sfiora il pari con lo stesso Dzeko, poi lo trova alla mezzora esatta con Cristante, che lascia partire una sassata rasoterra dalla distanza che si insacca perfettamente nell'angolino, con Gollini non del tutto esente da colpe. Il portiere nerazzurro si rifà pochi minuti dopo su Dzeko e salva il risultato in pieno recupero con un riflesso strepitoso sul neo entrato Carles Perez, evitando ai suoi un ko che sarebbe stato del tutto immeritato.

LE PAGELLE

Mkhitaryan 5 - Impreciso e mai pericoloso, sembra stia facendo fatica a recuperare al 100% dall'infortunio. La Roma ha assolutamente bisogno di lui al meglio per poter tenere testa allo United.
Dzeko 6,5 - Risponde a un primo tempo in ombra con una ripresa da grande leader. Anche prima dell'espulsione di Gosens è lui che prova a caricarsi la squadra sulle spalle e creare pericoli dalle parti di Gollini. Gli manca il gol che avrebbe reso la sua serata eroica.
Cristante 6,5 - Una prova di grande personalità, in cui si muove tatticamente bene tra difesa e centrocampo, coronata da un grande gol dell'ex che salva i suoi dal secondo ko di fila.

Malinovskyi 7,5 - Zapata crea gli spazi, lui li sfrutta al meglio. Attacca la profondità in continuazione e gioca ogni pallone con aggressività e cattiveria agonistica. In questo momento è forse il più in forma della squadra e si vede.
Palomino 7 - Regge alla grande il confronto con Dzeko con interventi decisi e sempre puliti sia in anticipo sia in chiusura. Senza il siluro di Cristante sarebbe stato senza dubbio uno degli eroi di serata.
Muriel 5 - Entrato per chiudere i conti, si divora invece un gol clamoroso, completamente solo davanti a Pau Lopez, non riuscendo poi più a incidere nel finale di partita, neanche in contropiede.

IL TABELLINO

Roma-Atalanta 1-1
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez 6,5; Mancini 6,5, Cristante 6,5, Ibanez 5; Karsdorp 5,5, Villar 6 (31' st Perez 6), Veretout 6, Calafiori 5,5 (1' st Bruno Peres 6); Pellegrini 6, Mkhitaryan 5 (41' st Mayoral sv); Dzeko 6,5.
Allenatore: Fonseca 6
Atalanta (3-4-2-1): Gollini 6,5; Romero 6,5, Palomino 7, Djimsiti 6; Maehle 5,5, De Roon 6, Freuler 6, Gosens 6; Malinovskyi 7,5 (14' st Pasalic 6), Ilicic 5,5 (14' st Muriel 5); Zapata 7 (28' st Toloi 6).
Allenatore: Gasperini 6,5
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 26' Malinovskyi (A), 30' st Cristante (R)
Ammoniti: Calafiori (R), Villar (R)
Espulsi: Gosens (A), somma di ammonizioni; Ibanez (R), somma di ammonizioni

LE STATISTICHE

- L’Atalanta ha guadagnato ben 43 punti in Serie A nel 2021, nessuna squadra ne ha ottenuti di più nel periodo alla pari dell’Inter.
- A partire da marzo 2021 Ruslan Malinovskiy ha preso parte a otto gol in Serie A (tre reti e cinque assist), nessun altro centrocampista ha fatto meglio nel periodo nei top-5 campionati europei, alla pari di Jesse Lingard.
- Robin Gosens è l'unico difensore ad aver preso parte a 15 reti in questa stagione nei top-5 campionati europei (nove gol e sei assist).
- Prima espulsione in carriera in Serie A per Robin Gosens in 110 match.
- Prima di Robin Gosens, l'ultimo giocatore dell'Atalanta a subire un'espulsione in Serie A era stato Ruslan Malinovskiy nel novembre 2019 contro la Sampdoria.
- Il gol di Bryan Cristante da 28 metri è la rete dalla distanza maggiore della Roma in questo campionato.
- L'ultimo gol di Bryan Cristante in Serie A risaliva al settembre 2019 contro il Sassuolo.
- Ruslan Malinovskiy ha preso parte a otto gol (3 reti, 5 assist) nelle ultime cinque partite in Serie A.
- Prima espulsione in Serie A per Ibañez alla presenza numero 37 nel torneo.
- L'Atalanta ha segnato 33 gol nei primi tempi di questo campionato, record condiviso alla pari della Roma.
- 100ª gara da titolare per Josip Ilicic con l'Atalanta in tutte le competizioni.
- 50° match da titolare per Henrikh Mkhitaryan con la Roma in tutte le competizioni.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments