Serie A, niente squalifica alla curva dell'Inter: gli squalificati sono 7

La Procura Figc aveva segnalato i cori anti Napoli durante Inter-Chievo, ma la relazione non è arrivata al Giudice Sportivo entro il termine stabilito dal regolamento (le ore 14 di martedì)

  • A
  • A
  • A

Per Inter-Empoli, gara dell'ultima giornata che potrebbe essere decisiva per il destino europeo dei nerazzurri e per la salvezza dei toscani, la Curva Nord ci sarà. Dopo la segnalazione della Procura Figc per i cori anti Napoli cantati dai tifosi nerazzurri durante la sfida col Chievo si credeva che il settore di San Siro dedicato ai tifosi interisti più caldi sarebbe stato chiuso, ma così non è stato. Il Giudice Sportivo ha infatti punito il club con un'ammenda di 10 mila euro "per avere i suoi sostenitori indirizzato un fascio di luce laser in direzione del portiere avversario", ma non ha inflitto alcuna sanzione per i cori discriminatori perché la relazione non è arrivata al Giudice Sportivo entro il termine stabilito dal regolamento (le ore 14 di martedì).

Oltre all'Inter ammende anche al Torino (3500 euro "per aver ingiustificatamente ritardato l'inizio del primo tempo di circa quattro minuti") e alla Spal (3mila euro "per avere suoi sostenitori lanciato un bicchiere di plastica pieno di liquido all'indirizzo del portiere della squadra avversaria che cadeva nel recinto di gioco"), mentre sono sette i giocatori squalificati, tutti per un turno: Bourabia (Sassuolo), Bruno Alves e L.Rigoni (Parma), N.Rigoni (Chievo), Palomino (Atalanta), Radu (Lazio) e Romero (Genoa). A questi vanno aggiunti anche Paquetà (Milan), Veretout (Fiorentina), Ionita (Cagliari) e Dijks (Bologna).

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments