Rimonta Atalanta: 3-3 con la Roma

I giallorossi durano un tempo e si fanno fermare sul pari dopo il vantaggio di tre gol

di
  • A
  • A
  • A

Pareggio pirotecnico a Bergamo tra Atalanta e Roma. All'Atleti Azzurri d'Italia finisce 3-3 la sfida dal profumo d'Europa in un match in cui è successo di tutto. Giallorossi avanti 3-0 dopo 40' con la doppietta di Dzeko (3', 33') limata dal tris di El Shaarawy. Poi si scatena l'Atalanta: Castagne al 44' riapre i conti, nella ripresa Toloi (59') e Zapata (71'), 46 secondi dopo aver sbagliato un rigore, completano la rimonta. 

Tutto e il contrario di tutto. Atalanta e Roma hanno dato spettacolo a Bergamo in una sfida difficile da commentare seguendo gli eventi sul campo. Alla fine per Gasperini e Di Francesco resta in mano un pugno di mosche, un pareggio che in chiave quarto posto non era certo il risultato più auspicabile, ma per entrambi anche la strana sensazione di aver portato a casa un punto pur avendo sprecato - per ragioni diametralmente opposte - un'occasione. L'Atalanta che ha regalato tre gol in contropiede nel primo tempo; la Roma che avanti di tre si è fatta rimontare con estrema facilità nella ripresa. Il 3-3 alla fine accontenta praticamente solo le dirette concorrenti e gli occhi degli spettatori neutrali.

La costante dei novanta minuti è stata la mole di gioco messa in campo dall'Atalanta, tanto imprecisa e distratta nel primo tempo quanto letale nella ripresa. L'esatto contrario della Roma che nei primi quaranta minuti è riuscita a scappare via speculando sui difetti nerazzurri con tre reti nelle uniche quattro occasioni create. Bravo Di Francesco a capitalizzare al meglio gli spazi lasciati dagli uomini di Gasperini, bucando la retroguardia orobica già al 3' con una giocata di Kolarov rifinita di petto da Zaniolo per il gol di Dzeko. Un vantaggio che ha scosso l'Atalanta che dopo la traversa di Gomez su calcio d'angolo ha cominciato a macinare gioco con il Papu e Ilicic, ma senza trovare la fisicità dirompente di Zapata davanti. Risultato: tanti potenziali occasioni, ma nessun tiro nello specchio della porta. Dall'altra parte, invece, ancora Dzeko al 33' sfruttando la verticalizzazione di Nzonzi e poi El Shaarawy al 40' capitalizzando l'assist sul secondo palo di Zaniolo, sembravano aver fatto calare il sipario sulla sfida.

Sembrava, appunto. Come ha insegnato la gara d'andata (Atalanta avanti 3-1 all'intervallo, 3-3 il finale) la sfida tra queste due squadre non è mai finita prima del triplice fischio finale, nemmeno virtualmente. Il gol di testa di Castagne al 44' poco prima dell'intervallo ha ridato l'entusiasmo necessario all'Atalanta per tornare in campo feroce alla ricerca della rimonta. La Roma ci ha messo del suo sparendo completamente dal campo, assente ingiustificata e in balia delle folate offensive degli uomini di Gasperini che al 59' hanno trovato il 2-3 con l'inserimento centrale di Toloi su assist di Gomez. Al 70' poi l'episodio della giornata: Duvan Zapata ha calciato alle stelle un calcio di rigore, ma dopo appena 46 secondi ha saputo infilare Olsen sul primo palo su assist di Ilicic per un 3-3 che, nonostante i tentativi di Pasalic e Barrow, non si è più schiodato.

Zaniolo 7 - Il suo momento magico prosegue anche a Bergamo pur spostato sulla destra. Inventa due assist per i compagni e ci mette la determinazione giusta in ogni giocata anche nei contrasti.

Dzeko 7 - Riecco il bomber bosniaco che a Bergamo, dove non aveva mai segnato prima, si è sbloccato da un lungo digiuno in campionato. Lucido e glaciale nel battere Berisha sfruttando gli assist di Zaniolo e Nzonzi. Sparisce nella ripresa insieme ai compagni.

Gomez 7,5 - Smista palloni geniali per i compagni, non tira ma fa segnare. Nella ripresa la rimonta passa dalle sue giocate da regista avanzato.

Hateboer 7 - Una spina costante sulla fascia destra, un motorino che per novanta minuti tiene Kolarov bloccato e sulle sue.

Nzonzi 5 - Mette a referto un assist, ma dalle sue parti l'Atalanta gioca che è una meraviglia. Il suo filtro manca totalmente per mancanza di ritmo e attenzione.

Zapata 6,5 - Quindici gol in campionato, in rete per la nona partita di fila considerando anche la Coppa Italia. Il tutto dopo una partita complicata contro Manolas e un calcio di rigore calciato alle stelle. Col fisico e col carattere, trova il pari dopo pochi secondi dall'errore dal dischetto.

- Questa è solo la seconda volta in cui l'Atalanta recupera tre gol da situazione di svantaggio in Serie A: la prima nel 1992 contro il Foggia.
- Nessun giocatore dell'Atalanta era mai andato a segno per otto giornate di fila in Serie A, come ha fatto Duván Zapata.
- Edin Dzeko ha segnato due gol con i primi quattro tiri effettuati contro l'Atalanta: tante reti quante quelle realizzate con le precedenti 68 conclusioni in Serie A.
- Nelle ultime tre partite di campionato con la Roma contro l'Atalanta Edin Dzeko ha segnato tre gol e fornito un assist.
- Nei primi 17 minuti di partita l'attaccante dell'Atalanta Josip Ilicic ha effettuato cinque tiri ribattuti dalla difesa: nessun giocatore ne ha fatti di più in una partita intera in questo campionato.
- Era da settembre contro il Frosinone che la Roma non segnava tre gol nel primo tempo in Serie A.
- Timothy Castagne ha segnato due gol in Serie A con la maglia dell'Atalanta, entrambi in questo campionato contro la Roma.
- Terza partita in questo campionato in cui il capitano dell'Atalanta Alejandro Gómez riesce a fornire due assist.
- L'Atalanta ha segnato 14 gol con i propri difensori in questa stagione, un record nei top-5 campionati europei.
- Per la prima volta da ottobre 2011 contro la Lazio, la Roma non ha tentato nemmeno un tiro nel secondo tempo in una gara di Serie A.
- Presenza numero 200 per Alessandro Florenzi in Serie A.

ATALANTA-ROMA 3-3
Atalanta (3-4-2-1):
Berisha 5,5; Toloi 6, Dijmsiti 5,5, Mancini 5 (8' st Palomino 6,5); Hateboer 7, Pasalic 6,5 (46' st Pessina sv), De Roon 6, Castagne 6,5; Gomez 7,5, Ilicic 6,5 (38' st Barrow sv); Zapata 6,5. A disp.: Gollini, Rossi, Masiello, Freuler, Piccoli, Reca, Gosens, Kulusevski. All.: Gasperini 7.
Roma (4-2-3-1): Olsen 5,5; Karsdorp 5 (33' st Fazio 6), Marcano 5, Manolas 5,5, Kolarov 6; Cristante 5,5, Nzonzi 5; Zaniolo 7, Lo. Pellegrini 6 (20' st Florenzi 5,5), El Shaarawy 6,5 (17' st Kluivert 5); Dzeko 7. A disp.: Fuzato, Greco, Santon, Lu. Pellegrini, De Rossi, Pastore, Schick. All.: Di Francesco 6.
Arbitro: Calvarese
Marcatori: 3' Dzeko (R), 33' Dzeko (R), 40' El Shaarawy (R), 44' Castagne (A), 14' st Toloi (A), 26' st Zapata (A)
Ammoniti: Manolas, Nzonzi, Cristante (R)
Espulsi: nessuno
Note: 25' st Zapata (A) calcia alto un rigore

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments