INGHILTERRA

Premier League: Manchester City, 20 e lode! 2-1 al West Ham

Dias e Stones affondano gli Hammers: è il ventesimo successo di fila in tutte le competizioni. L'Aston Villa stende Bielsa, 1-1 tra Newcastle e Wolverhampton

  • A
  • A
  • A

Il Manchester City raggiunge quota 20 successi di fila in tutte le competizioni e, grazie al 2-1 sul West Ham, consolida ulteriormente la vetta della Premier League: all’Etihad, decidono i gol di Dias e Stones. Negli altri anticipi della ventiseiesima giornata, l'Aston Villa stende Bielsa: 1-0 al Leeds firmato da El Ghazi. In coda, vince il West Bromwich (1-0 sul Brighton), mentre il Newcastle pareggia 1-1 con il Wolverhampton).

Getty Images

MANCHESTER CITY-WEST HAM 2-1
E con questa fanno 20. Contro il West Ham arriva infatti la 20esima vittoria consecutiva per il Manchester City in tutte le competizioni ufficiali: 2-1 sugli Hammers (per quanto sofferto) e vetta della Premier League che si allunga a +13 sul secondo posto occupato da United e Leicester. Dopo un brivido iniziale per i Citizens, complice un errore in uscita di Ederson che poteva costare caro, al 30’ la formazione di Guardiola passa in vantaggio: cross delizioso di De Bruyne dalla sinistra che pesca sul secondo palo Ruben Dias, bravo a fuggire a Diop e a depositare in rete il cioccolatino del belga. A 2 minuti dall’intervallo, però, ecco arrivare il pari degli Hammers: subito dopo un palo colpito da Michail Antonio, la discesa di Fornals sulla destra consente poi a Lingard di calciare di prima intenzione e lo stesso Antonio è bravissimo a ribadire in rete l’1-1. L’inizio del secondo tempo sembrerebbe confermare le difficoltà di impostazione del gioco del City, che però riescono a ritrovare la rete del secondo vantaggio al 68’: serpentina sulla destra di Mahrez, che supera Johnson e appoggia a centro area per Stones, il quale incrocia con il piattone destro da distanza ravvicinata e trova il gol del 2-1. Nella seconda metà della ripresa non succede più nulla. Il Manchester City conosce solo il termine “successo” dallo scorso 19 dicembre. Il West Ham resta quarto, ma potrebbe essere sorpassato domani dal Chelsea.

WEST BROM-BRIGHTON 1-0
Fondamentale successo per il West Brom, che vince 1-0 lo scontro diretto con il Brighton e tiene vive le speranze salvezza: ma il ko dei Seagulls ha dell'incredibile, considerando quanto accaduto al The Hawthorns. All'11', i Baggies passano in vantaggio con il colpo di testa di Bartley sul corner battuto da Gallagher. Al 19', arriva il primo rigore in favore degli ospiti, provocato dal fallo di mano di Yokuslu ma fallito incredibilmente da Gross, che colpisce la traversa. Al 29', ecco l'episodio più controverso del match: calcio di punizione per il Brighton, con Lee Mason, direttore di gara, che fischia nonostante Johnstone, portiere dei padroni di casa, stia sistemando la barriera. Dunk fa partire la traiettoria, ma poco prima che il pallone entri in rete, l'arbitro fischia di nuovo, annullando di fatto il pareggio. Mason, però, ci ripensa e assegna il gol, per poi toglierlo definitivamente dopo aver consultato l'on field review. Nella ripresa, Gallagher stende in area Gross: dal dischetto va Welbeck, ma l'ex Arsenal e United fallisce il secondo rigore colpendo il palo. Finisce 1-0, con Allardyce che esulta e sale a quota 17, a -9 dal quartultimo posto ora occupato proprio da Brighton e Newcastle.

LEEDS-ASTON VILLA 0-1
L'Aston Villa torna a sognare l'Europa grazie al successo per 1-0 in casa del Leeds di Marcelo Bielsa, al tredicesimo ko in ventisei giornate. Ad Elland Road, lo 0-0 dura appena 5 minuti, poi El Ghazi porta in vantaggio i Villans sull'assist di Watkins. All'11', Roberts sfiora l'1-1, ma Martinez è attento e respinge, mentre l'autore del gol va più volte vicino alla doppietta nel corso del primo tempo. Nel finale, padroni di casa ci provano, ma riescono solo a costruire un colpo di testa impreciso di Raphinha all'89'. La vittoria consente alla formazione di Smith di salire a 39 punti, a -6 (e con due partite in meno) dal quarto posto del West Ham. Il Leeds, invece, incassa la terza sconfitta nelle ultime quattro partite e resta a quota 35. 

NEWCASTLE-WOLVERHAMPTON 1-1
Finisce 1-1 tra Newcastle e Wolverhampton: un punto che serve decisamente di più agli uomini di Espirito Santo. I Magpies si vedono annullare un gol al 24' per fuorigioco di Saint-Maximin, oltre la linea dei difensori dopo la parata di Rui Patricio. I Wolves si vedono al 34' con il sinistro di Pedro Neto sull'assist del solito, travolgente Adama Traoré. La partita si sblocca nella ripresa, con l'incornata vincente su assist di Fraser del capitano Lascelles che vale l'1-0 al 52'. La formazione di Espirito Santo, però, trova il pareggio al 73': cross dalla destra di Pedro Neto e colpo di testa di Ruben Neves. Nove minuti dopo, Saiss si supera salvando sulla linea dopo la conclusione di Joelinton, mentre nel recupero Dubravka è miracoloso nel deviare sulla traversa il colpo di testa di Fabio Silva. L'1-1, però, regge fino alla fine: il Newcastle sale a 26 punti ed è ora solo a +4 sul terzultimo posto del Fulham, in attesa della sfida che i Cottagers disputeranno al Selhurst Park contro il Crystal Palace. Il Wolverhampton, invece, raggiunge quota 34.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments