Serie A: Viola ok con Vitor Hugo

Vitor Hugo, in campo al posto del capitano viola, segna di testa al 25': grande emozione in campo e sugli spalti

di
  • A
  • A
  • A

Partita non semplice al Franchi, dove la Fiorentina supera il Benevento per 1-0 nel giorno in cui un intero popolo ha omaggiato Davide Astori prima, durante e dopo la gara. Il match viene deciso da un gol di Vitor Hugo, ovvero colui che in campo ha preso il posto proprio del capitano viola scomparso una settimana fa. Il brasiliano, sugli sviluppi di un corner, segna di testa al 25' su assist di Saponara.

LA PARTITA
Esiste un filo invisibile che lega ognuno di noi e alcune volte, in contesti speciali, si manifesta limpidamente con tutta la propria potenza. Al Franchi, nel giorno in cui l'intero popolo viola reagisce al dolore con un tributo da brivido, la Fiorentina vince 1-0 con una rete di Vitor Hugo, che al minuto 25 infila di testa un assist di Saponara (il caso...), grande amico di Davide Astori e nell'occasione schierato titolare da Pioli. Un filo, dicevamo. Che si palesa con un segnale, con un'impronta, con un messaggio proveniente - chissà - magari proprio dal capitano. Perché a segnare è proprio il giocatore che oggi, nel giorno più difficile per i giocatori della Fiorentina, prende sul campo il posto di Astori. Un gol segnato dal numero 31, dedicato - altra strana coincidenza - all'immenso numero 13.

La partita è inevitabilmente condizionata da un'atmosfera strana, diversa, surreale. La Fiorentina, in campo con un 4-3-1-2 per dare spazio a Saponara, prende subito l'iniziativa e sfiora due volte il vantaggio con Simeone: nella prima occasione (15') il Cholito si fa ipnotizzare da Puggioni, poi al 22' l'argentino calcia incredibilmente a lato da pochi passi. I padroni di casa, evidentemente motivati dal desiderio di omaggiare con tre punti il loro capitano, spingono forte fino al 25' quando arriva il vantaggio firmato Vitor Hugo. Da qui in avanti la gara cambia, come se gli uomini di Pioli cedessero comprensibilmente dal punto di vista emotivo ed energetico dopo una settimana tremenda.

Nella ripresa, infatti, la Fiorentina fatica molto sul piano dell'intensità mentre il Benevento sale di giri a caccia di una rimonta che, per De Zerbi, sarebbe fondamentale in ottica salvezza. Djimsiti sfiora l'1-1 di testa (48'), Sportiello respinge il tentativo di Djuricic (64'), Coda colpisce un palo all'89'. Niente da fare, però, per i campani, che non riescono a trovare il pareggio e anzi, nel finale (94'), rischiano di subire il 2-0 quando Badelj - in campo con la fascia da capitano - colpisce in pieno il palo con un bolide dalla distanza. Il pomeriggio magico si chiude con tutta la squadra sotto la Curva Fiesole. Applausi, silenzi, lacrime, ricordi. Il popolo viola che si stringe intorno a un'anima speciale, per ripartire nel nome di Davide.

LE PAGELLE

Vitor Hugo 7,5 - Gli incroci del destino scelgono il brasiliano - sostituto in campo di Astori - per marchiare la partita. Avvolto da un'aura magica, è protagonista di una gara notevole.

Saponara 7 -
Pioli gli concede il campo dal 1' e lui, grande amico del capitano, offre l'assist del gol e lascia sul campo ogni residuo d'energia.

Simeone 5,5 - Si impegna ancora più del solito, si danna l'anima in cerca del gol da dedicare. Fallisce però due buone occasioni.

Lombardi 6,5 - Prestazione vivace per l'ex laziale, che impegna Sportiello diverse volte.

Brignola 5 - Nessun guizzo e troppi errori anche di posizionamento. Esce dopo un primo tempo anonimo.

IL TABELLINO

FIORENTINA-BENEVENTO 1-0
Fiorentina (4-3-1-2): Sportiello 6,5; Milenkovic 6 (13' st Laurini 6), Pezzella 6, Vitor Hugo 7,5, Biraghi 6; Benassi 5,5, Badelj 6, Veretout 5,5; Saponara 7 (12' st Gil Dias 6); Chiesa 6, Simeone 5,5 (39' st Falcinelli sv).
A disp.: Dragowski, Zekhnini, Olivera, Gaspar, Dabo, Cristoforo, Eysseric, Thereau, Lo Faso. All.: Pioli 6
Benevento (4-3-3): Puggioni 6,5; Sagna 6, Djimsiti 6,5, Tosca 6, Venuti 6; Guilherme 6, Cataldi 5,5, Djuricic 6,5 (36' st Parigini sv); Lombardi 6,5 (28' st Diabate 6), Coda 5,5, Brignola 5 (1' st Del Pinto 5,5).
A disp.: Brignoli, Memushaj, Gyamfi, Costa, Letizia, Billong, Iemmello. All.: De Zerbi 6
Arbitro: Pasqua
Marcatori: 25' Vitor Hugo (F)
Ammoniti: 
Guilherme, Lombardi, Del Pinto (B); Badelj, Pezzella (F)
Espulsi: -

LE STATISTICHE
Era da ottobre che la Fiorentina non vinceva due incontri casalinghi di campionato di fila.
Dopo aver subito gol per sette gare di fila, la Fiorentina ha mantenuto la propria porta inviolata nelle due ultime partite di campionato.
Il Benevento rimane l'unica squadra a non avere raccolto alcun punto fuori casa nei cinque maggiori campionati europei in questa stagione.
Victor Hugo è il 13° marcatore differente della Fiorentina in questo campionato, solo Udinese e Roma (entrambe 14) ne contano di più.
Con la rete di Victor Hugo sono 13 le reti subite di testa dal Benevento, record negativo nel campionato in corso.
Negli ultimi quattro incontri di campionato, la Fiorentina non ha subito più di un tiro nello specchio nei primi 45' di gioco.
Saponara non giocava un incontro di campionato da titolare dallo scorso maggio (contro il Pescara).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments