LA PROVA IN PISTA

Alla scoperta della Golf GTI TCR con Gabbiani

di
  • A
  • A
  • A

Appuntamento al Cremona Circuit per testare la Golf GTI impegnata nel campionato TCR. Coach d'eccezione Gian Maria Gabbiani, pilota e responsabile della scuola Guida Sicura con Bosch Italia. Già la livrea colpisce: blu opaca con dettagli arancio fluo, colori che la rendono molto aggressiva e racing. La macchina, preparata da Elite Motorsport, è pronta per essere guidata. Trecentocinquanta, 350, i cavalli che la trasformano da stradale a una vera macchina da corsa con un rapporto peso-potenza importante visto che pesa meno di 1300 kg. I dettagli fanno la differenza come l'aerodinamica evoluta e l'alettone posteriore veramente importante. 

L'abitacolo è minimal come tutte le macchine da corsa, via qualsiasi cosa di superfluo per renderla più leggerla. La sensazione all'interno è quella di essere un pilota vero e non resta che accenderla. Il rombo scatena subito un emozione, prima dentro e via lungo la pitlane. In pista seguiamo i consigli di Gabbiani dati in precedenza: prendiamo confidenza con il mezzo, ma subito impressiona la guidabilità. Ottima in inserimento di curva e percorrenza micidiale: eccola qui la differenza da una stradale. In fondo al rettilineo si superano i 200km/h, si stacca ai 100 metri e poi buttarla dentro è veramente facile. Una macchina veramente divertente e per tutti, anche se per farla andare veloce serve esperienza. E Gian Maria Gabbiani ne ha da vendere...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments