TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Mercato

Il mercato ora per ora

Tutte le news, i rumors: trattative continue

Tempo reale

Le news di giornata

CHELSEA-CONTE, DIVORZIO IN ARRIVO

Entro la fine della settimana si conoscerà il futuro di Antonio Conte, ma il suo divorzio dal Chelsea appare ormai una pura formalità. Manca solo l'ufficializzazione per ratificare la fine del rapporto che lega il tecnico italiano ai Blues, un annuncio che potrebbe arrivare già nelle prossime ore. Perché Conte - dopo essere rientrato in Italia domenica sera - è atteso già oggi a Londra. In agenda un incontro con i dirigenti inglesi per risolvere il contratto che lo lega al club per un'altra stagione.

HAMSIK SALUTA NAPOLI: "VOGLIO QUALCOSA DI NUOVO"

"Abbiamo creduto che quest'anno avremmo potuto finalmente vincere lo scudetto e sono deluso che non sia stato cosi'. Mi dispiace soprattutto per i tifosi, che meritavano questo titolo, e io li ringrazio comunque per il grande sostegno dimostrato. Ho dato tutte le mie forze per questa squadra e forse è arrivato il tempo che il nostro percorso finisca. Mi piacerebbe provare qualcosa di nuovo". Sono parole forti quelle rilasciate da Marek Hamsik, capitano del Napoli, al quotidiano slovacco Pravda.sk. Un altro indizio di una sua possibile cessione in estate, direzione Cina. Dichiarazioni che si aggiungono a quelle del padre del giocatore che confermato la volontà del figlio di provare un'altra esperienza: "Il suo futuro potrebbe essere lontano da Napoli, ci sono tre club cinesi su di lui. Percentuali? Dico che va via al 60%, tra l'altro lui ha già parlato con il presidente".

NAPOLI: "HYSAJ RESTA, SEPE VA VIA"

Uno resta, l'altro va via. Parliamo di Elseid Hysaj e Luigi Sepe, entrambi assistiti dal procuratore Mario Giuffredi, che oggi ai microfoni di 'Radio Crc' ha parlato del futuro dei due calciatori: "Hysaj è del Napoli e resterà al Napoli. Abbiamo già iniziato a parlare del rinnovo di contratto, è ancora molto giovane e parleremo con Giuntoli del suo futuro. Sepe? Lui invece andrà via sicuramente, non ci sono i presupposti per andare avanti visto che non è mai stato chiamato in considerazione anche quando Reina non stava bene", ha tuonato Giuffredi, che ha poi parlato anche di un altro dei suoi assistiti, il portoghese Mario Rui: "Lui veniva da un anno difficile, ma in questi mesi ha dimostrato di essere un gran giocatore, conquistandosi anche il Mondiale".

AS: "NEYMAR HA DECISO DI RESTARE AL PSG"

Dopo diverse settimane passate a riflettere sul proprio futuro, Neymar ha deciso: resterà al Psg rifiutando la corte del Real. Lo riporta il quotidiano di Madrid, Marca, secondo cui il brasiliano ha già comunicato la sua scelta al neo allenatore del Psg, Thomas Tuchel.

CAGLIARI: SI PROVA A TRATTENERE BARELLA E HAN

Archiviata la salvezza il Cagliari può iniziare a pensare al prossimo futuro. Il mercato partirà dai movimento in uscita e – secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport – il primo nodo da affrontare sarà quello della conferma per i giocatori più richiesti: i sardi vogliono trattenere Barella e Han, mentre Castan potrà rientrare a Roma e Giannetti cambierà squadra per cercare maggior spazio. Sono ancora in bilico i destini di Cigarini, Dessena e Cossu.

ATLETICO, GODIN: "GRIEZMANN RIMANE"

Diego Godin è stato pizzicato mentre parlava del futuro di Antoine Griezmann con un gruppo di tifosi dell'Atletico. "Rimane all'Atletico" ha confessato il difensore uruguayano.

MERTENS SUL FUTURO: “NOI NAPOLETANI NON MOLLIAMO MAI”

Mentre i destini di Hamsik e Sarri a Napoli sembrano sempre più in dubbio ci pensa Dries Mertens a suonare la carica per il futuro con un messaggio sui social: “Il mio quinto campionato in maglia azzurra è finito, sarebbe stato bello poter vincere per questa città e per questi tifosi che ci hanno sostenuto per tutta la stagione, ci siamo andati molto vicino, buttando il cuore oltre l’ostacolo...Per il futuro è importante sapere che NOI napoletani non molliamo mai! Grazie a tutti e forza Napoli sempre!”

SPAGNA: LOPETEGUI RINNOVA FINO AL 2020

Il giorno dopo aver annunciato la lista dei 23 convocati per il Mondiale, Julen Lopetegui festeggia il rinnovo per altri due anni del contratto con la Federcalcio spagnola. Il ct, dunque, guiderà la Spagna (almeno) fino agli Europei del 2020.

IMMOBILE: "NORMALE CHE ARRIVERANNO OFFERTE"

"Mercato? Si sentiranno tante cose, non dobbiamo stare a sentire tutto e a ribadire tutti i sentimenti che ho nei confronti nella Lazio. Avendo fatto così tanti gol è normale che qualcosa uscirà, ma ora voglio pensare solo alla Nazionale e alle vacanze, di tutto il resto ci penseranno i miei agenti". Così il centravanti della Lazio Ciro Immobile intervenuto a Napoli durante la conferenza stampa per la premiazione del titolo di "Giocatore dell'anno", ricevuto durante l'evento Football Leader al Comune di Napoli. "Sì, in passato sono stato vicino al Napoli - ha ammesso - poi per alcune divergenze non si è fatto piu' niente, ma ormai è passato anche questo".

IL PAPÀ DI HAMSIK: "MAREK PUÒ LASCIARE IL NAPOLI"

Ombre sul futuro di Marek Hamsik al Napoli. Il papà del capitano azzurro, intervistato da pravda.sk, ha spiegato: "Ci sono possibilità che vada a giocare in Cina, al momento se devo dare percentuali dico 60% in Cina e 40 al Napoli. Bisogna parlare e vedere cosa succederà, dipende da agente e presidente".

FAVRE NUOVO ALLENATORE DEL BORUSSIA DORTMUND

Lucien Favre è il nuovo allenatore del Borussia Dortmund. Il francese, che ha appena lasciato il Nizza, ha firmato fino al 2020. Il 60enne ha commentato così l'inizio della sua nuova avventura: "Per me allenare il Borussia è un incarico meraviglioso, non vedo l'ora di cominciare".

TORO, BURDISSO SALUTA E RINGRAZIA

Nicolas Burdisso ha detto addio al Torino con un tweet. “Un anno bellissimo insieme a voi - ha cinguettato il 37enne difensore argentino - Onorato di aver vestito questa maglia, delle 25 partite giocate e di tutto l’affetto che mi avete dimostrato".

CHELSEA: PRONTI 114 MLN PER LEWANDOWSKI

Dopo la partenza di Diego Costa e il flop di Alvaro Morata, il Chelsea cerca un nuovo attaccante. Secondo il 'Telegraph', Abramovich avrebbe pronta un'offerta da 100 milioni di sterline (circa 114 mln di euro) per convincere il Bayern Monaco a cedere Robert Lewandowski.

UFFICIALE: PELLEGRINI NUOVO MANAGER DEL WEST HAM

Manuel Pellegrini è il nuovo allenatore del West Ham. L'ufficializzazione dell'ingaggio dell'allenatore cileno ex Manchester City è stata data dal club londinese. Pellegrini ha firmato un contratto valido per 3 stagioni dopo aver salutato l'Hebei Fortune di cui era allenatore dal 2016.

GENOA: IDEA YOUNES

Potrebbe essere al Genoa il futuro di Amin Younes, l'esterno d'attacco dell'Ajax acquistato a gennaio dal Napoli e con il quale sono il club partenopeo è ai ferri corti. Secondo il 'Secolo XIX', nei prossimi giorni il presidente Preziosi contatterà il suo omologo partenopeo De Laurentiis per chiedere informazioni.

NAPOLI, 48 ORE PER IL FUTURO DI SARRI: LO ZENIT OFFRE UN RICCO TRIENNALE

Sono in corso le 48 ore decisive per conoscere il futuro di Maurizio Sarri. Entro mercoledì sera l'allenatore comunicherà al presidente Aurelio De Laurentiis se continuerà la sua avventura al Napoli o se prenderà un volo di sola andata per San Pietroburgo. Sì, perché è lo Zenit il club che ha messo sul tavolo un ricco triennale (4 milioni a stagione) capace di convincere il tecnico a lasciare l'Italia.

Le news di giornata

WEST HAM, FATTA PER PELLEGRINI IN PANCHINA

Manuel Pellegrini è molto vicino alla panchina del West Ham: secondo il Telegraph, infatti, a breve dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale dell'ingaggio dell'ex tecnico del City che firmerà un contratto triennale da quasi 8 milioni di euro a stagione.

JUVE, ALLEGRI: "PRESTO AL LAVORO PER L'ANNO PROSSIMO"

Max Allegri e la Juve andranno avanti insieme. La conferma nelle parole del tecnico, che durante il match di addio al calcio di Pirlo ha spiegato: "Sì, ci sono ancora tante cose da fare. È appena finita la stagione, ora bisogna lavorare, poi quando ci ritroveremo cominceremo a lavorare per l'anno prossimo".

BUFFON: "DEVO PENSARE BENE A COSA FARE, PRENDO TEMPO"

"Una persona di 40 anni deve prendere le decisioni che reputa più giuste non sull'onda dell'emotività ma con molta razionalità". Così Gianluigi Buffon ha frenato sui rumor che lo vogliono vicino al Paris Saint Germain. "Non è obbligatorio leggere i giornali e guardare la tv - ha detto a Sky l'ormai ex portiere della Juventus, a San Siro per la partita d'addio di Andrea Pirlo -. Secondariamente, ho bisogno realmente di prendermi una settimana per stare sereno e a bocce fermo analizzare tutte le cose del caso perche' non sono scelte semplici".

SANTI CAZORLA LASCIA L'ARSENAL

Non gioca da ottobre 2016, è reduce da complicatissime operazioni al tendine d'Achille al punto che è stato a rischio anche solo il fatto di camminare normalmente. Santi Cazorla, però, non molla. E ci riproverà, a tornare in campo. Non con l'Arsenal, però. L'annuncio è arrivato: a fine stagione lascerà i Gunners, con la scadenza del contratto.

INTER, ZHANG JR: "SPALLETTI NOSTRO ALLENATORE ANCHE L'ANNO PROSSIMO"

"Non ci sono dubbi, Spalletti sarà il nostro allenatore anche il prossimo anno". Lo ha detto Zhang Jr, membro del Cda dell'Inter e figlio del patron Jindong, a margine dell'evento organizzato a Villa Necchi Campiglio, a Milano, per festeggiare il compleanno del patron del Torino, Urbano Cairo.

ARSENAL, SARÀ EMERY IL NUOVO ALLENATORE

Sarà Unai Emery il nuovo allenatore dell'Arsenal. È la Bbc a darne notizia, riportando che le discussione tra la dirigenza dei Gunners e Mikel Arteta, attuale vice di Guardiola al City, sono in una fase di stallo. La scelta quindi è caduta, in maniera unanime, su Emery, che ha lasciato il Psg, dove è stato sostituito da Thomas Tuchel. L'annuncio è atteso nei prossimi giorni.

CHIEVO, ROMAIRONE: "D'ANNA? IN SETTIMANA DECIDIAMO SULLA CONFERMA"

"D'Anna è riuscito a portare freschezza ad un squadra allenata bene che ha ritrovato così i suoi valori. In questa settimana mi incontrerò col presidente e faremo delle valutazioni sul futuro, il mister è stato bravo in un ambiente che conosce benissimo, ha continuato ad essere se stesso ed è stato bravo a calarsi in questa parte, il futuro passerà da questa valutazione col presidente". Parole del ds del Chievo Giancarlo Romairone a Radio Sportiva.

UFFICIALE: EMPOLI, ANDREAZZOLI PROLUNGA FINO AL 2020

Mancava solo il passaggio ufficiale della firma, puntualmente arrivato. Dopo la promozione in Serie A, accompagnata da record su record battuti dalla squadra, l'Empoli ha raggiunto l'accordo con il tecnico Aurelio Andreazzoli per il prolungamento del contratto fino al 30 giugno 2020. Quindi due anni di contratto per il tecnico massese, arrivato a fine dicembre 2017 e rimasto imbattuto fino al termine del campionato, vinto con 4 giornate di anticipo.

MILAN, MIRABELLI: "ECCO CHI CERCHIAMO. CUTRONE RESTA, PER GIGIO..."

"Per Donnarumma non abbiamo ricevuto offerte e lui non ci ha detto di voler andare via. Per noi è un patrimonio importante, vogliamo tenerlo a lungo". Parole del ds del Milan Massimiliano Mirabelli. "Se lui dovesse venire a dirci di non voler continuare qui, dovrà arrivare un club con un'offerta adeguata alle richieste". Sugli obiettivi di mercato: "Cerchiamo un centrocampista, un attaccante esterno e un grande centravanti. Cutrone resta sicuro".

BRAIDA: "RAFINHA-INTER? POSSIBILE CHE RESTI MA AVRA' ALTRE PRETENDENTI"

"E' possibile che possa rimanere, ma non è detto, secondo me avrà sicuramente altri pretendenti". Così il ds del Barcellona Ariedo Braida sul destino di Rafinha. Il centrocampista è approdato in nerazzurro dai blaugrana con la formula del prestito con diritto di riscatto. "E' un ragazzo meraviglioso e un calciatore buonissimo tecnicamente e quindi penso che possa essere utile all'Inter. Chi vivrà vedrà, il mercato è strano, a volte le cose riescono a volte no", ha spiegato il dirigente ai microfoni de 'La Politica nel Pallone' su Gr Parlamento. "Se lui sta bene all'Inter gli auguro di rimanere. Sono contento che sia venuto a Milano e abbia fatto bene. Ha superato il periodo cruciale dopo un infortunio abbastanza lungo, ora sta bene ed e' pronto per la prossima stagione, qualsiasi squadra lo vorra'". "Prestito biennale con obbligo di riscatto ipotesi percorribile? Sono temi societari in cui non voglio entrare. Per andare in porto, per trovare le soluzioni ci vuole parecchio tempo".

NAPOLI, MAGGIO: "CI TENEVO A CHIUDERE BENE. SU TORINO..."

"Ieri sono rimasto un po' deluso, non posso negarlo perché ci tenevo a chiudere questo ciclo mio nel miglior modo possibile. E' stata una giornata difficile ma mi resterà sempre nel cuore". Lo ha detto Christian Maggio commentando la sua ultima partita con il Napoli contro il Crotone ed esprimendo rammarico per la scelta di Maurizio Sarri che non gli ha regalato qualche minuto in campo. "Vorrei continuare a giocare - spiega - per almeno altri due anni. Ipotesi Torino? Sto vedendo un po' di situazioni per scegliere quella migliore per me e la mia famiglia".

LAZIO, NANI DICE ADDIO: "UN ONORE INDOSSARE QUESTA MAGLIA"

Il portoghese Nani lascerà la Lazio a fine stagione, lo ha praticamente confessato con un messaggio su Instagram: “Grazie alla società e soprattutto ai tifosi della Lazio per il supporto di quest'anno, è stata una stagione meravigliosa e un grande peccato non aver potuto incoronare il nostro sogno ieri sera... Grazie per avermi accolto come avete fatto, è un onore indossare questa maglia e un'emozione bellissima far parte di un gruppo importante come questo!!! Forza Lazio”.

POGBA: "FUTURO? MAI SICURI DI NULLA"

"Se saro' un giocatore del Manchester United nella prossima stagione? Dal punto di vista contrattuale, la risposta e' si' ma non si puo' mai essere sicuri di nulla". Cosi' il centrocampista francese del Manchester United, Paul Pogba, ai microfoni di 'Canal Plus'. Il rapporto con Jose' Mourinho? "Un allenatore e un giocatore non devono essere per forza i migliori amici, non siamo costretti ad andare a mangiare insieme - ha raccontato l'ex juventino -. Ho avuto qualche problema, e' una questione mentale. Mi ha messo in panchina, ma ho risposto sul campo dando sempre il massimo. E comunque mi ha fatto crescere dal punto di vista della leadership, consegnandomi anche la fascia di capitano. E' stato importante per me". Il passaggio al Paris Saint Germain e' escluso. "No di sicuro - ha tagliato corto Pogba - onestamente non e' un'opzione che mi attira. Sono cresciuto li' ma mio padre e mia madre hanno sempre tifato Marsiglia, il Psg non ha fatto parte della mia vita quotidiana".

GENOA, PERIN: "ANDREI SUBITO ALLA JUVE"

"Sapere di essere un loro obiettivo mi gratifica molto, anzi moltissimo. Piacere alla Juventus non è da tutti, già questo per me è motivo di orgoglio, mi fa molto piacere - ha spiegato Perin al 'Corriere di Torino' - Non che io sappia, ma è chiaro che se ci fosse la possibilità, andrei alla Juventus. Sarà una scelta che farò nei prossimi giorni". A Torino si dovrà giocare il posto con Szczesny. "Sono consapevole che alla Juventus come in un altro grande club, troverò un altro grande portiere e ci sarà da giocarsi il posto. Suderò tutti i giorni, cercherò di fare sempre del mio meglio e mettere in difficoltà chiunque e l’allenatore nelle sue scelte. Sarà un anno importante per crescere".

ROMA, MONCHI: "ALISSON? SE PARTE, VADO IN PORTA IO"

"Alisson? Se partisse dovrei tornare a giocare io in porta: e' piu' facile che resti lui". Il direttore sportivo della Roma, Monchi, risponde con una battuta a chi gli chiede se Alisson restera' in giallorosso anche per il prossimo anno. Solo buone notizie alla cerimonia di consegna dei Premi Ussi Roma in scena al Circolo Canottieri Aniene: "Dzeko? Resta - specifica il ds romanista - e mi aspetto che il prossimo anno faccia un'altra stagione come questa appena conclusa". Stesso discorso per Di Francesco ("Sa quello che penso di lui, sono molto contento di lavorare con lui e continueremo a farlo") mentre con Florenzi "siamo pronti per parlare ora che e' finita la stagione"

VALENCIA, ZAZA: "VOGLIO RESTARE QUI"

Simone Zaza non ha nessuna intenzione di lasciare il Valencia: "Parlano tutti del mio futuro, ma io sto bene qui e vado d'accordo con tutti. Voglio restare qui". Il giocatore piace a Milan e Torino.

FIORENTINA: AL MILAN PIACE VERETOUT

Secondo quanto dice Sky Sport, al Milan piace Veretout, centrocampista francese della Fiorentina.

NAPOLI, AGENTE JORGINHO: "POTREBBE ANDARE AL MANCHESTER CITY"

Joao Santos, procuratore di Jorginho, ha fatto il punto della situazione riguardante il suo assistito a Radio Crc: "Peccato che non sia arrivato lo scudetto, vanno comunque fatti i complimenti ai ragazzi del Napoli che hanno fatto benissimo. Jorginho? Se il Napoli decide di tenerlo va bene, altrimenti valuteremo. Potrebbe anche andare al Manchester City. Verso il 30 maggio incontrerò Giuntoli per capire la situazione generale. Non so se al Napoli sono già arrivate offerte, valuteremo eventualmente se sono offerte buone per Jorginho, altrimenti andremo avanti visto che ha due anni di contratto".

BUFFON-PSG, SIAMO AI DETTAGLI

Buffon-Psg, siamo ai dettagli. E' ancora una volta confermata la nostra notizia, data mercoledì 16 maggio. Per l'ormai ex juventino (e non crediamo alle nostra dita mentre lo scriviamo) si prospetta una nuova avventura, nella Capitale francese appunto. Tra oggi e domani, Buffon e il suo entourage limeranno i dettagli dell'accordo fino al 2020 con il Psg. Certo, tutto resta comunque legato alla squalifica che il portiere riceverà dall'Uefa per le dichiarazioni post eliminazione dalla Champions League nella semifinale del Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. Buffon è ottimista ed è per questo che non lo ritiene un problema in questo rush finale per l'accordo con il Psg (non è da escludere che possa esserci una clausola sulla questione). Con tanto di data dell'annuncio: può avvenire entro mercoledì.

MARCA: "ANCELOTTI IN ARRIVO IN ITALIA, C'È IN NAPOLI"

La strada che potrebbe portare Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli si è messa in discesa. Secondo quanto riportato da Marca, la firma sarebbe addirittura imminente. Il tecnico emiliano - così si legge sulle pagine del quotidiano spagnolo - è in arrivo in Italia per incontrare Aurelio De Laurentiis. E Maurizio Sarri? In pole position c'è il il Chelsea, che nonostante la vittoria della FA Cup non ha sciolto le riserve sul futuro di Antonio Conte.

NAPOLI, DE MAGISTRIS: "SPERO CHE SARRI RIMANGA"

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli in merito al possibile addio di Maurizio Sarri: "Da tifoso non posso che augurarmi che resti perché è un uomo che fa bene alla squadra e alla città. Sono un suo convinto sostenitore sia come allenatore, sia per il forte legame che ha creato con il nostro popolo e mi auguro che il Napoli possa essere sempre più forte in sintonia con gli straordinari sentimenti del nostro popolo e dei nostri tifosi".

MILAN, CUTRONE: "HO TANTI SOGNI PER IL FUTURO"

"Sono felicissimo della mia stagione, sono riuscito ad arrivare in doppia cifra in serie A, e' stata una grandissima emozione, ma ho tanti sogni per il futuro". Lo ha detto Patrick Cutrone, il giovane attaccante del Milan reduce dalla doppietta ieri alla Fiorentina, oggi a Firenze per ricevere il premio "Dal Niccolo' Galli alla Nazionale", assegnatogli in occasione della 17/a edizione del memorial "Niccolò Galli". Ha continuato poi Cutrone: "Adesso mi aspetta l'Under 21 darò il massimo come sempre e cercherò di farmi notare anche dal nuovo ct della nazionale Mancini". Poi sul sesto posto conquistato dal Milan ha ribadito: "Abbiamo raggiunto l'obiettivo minimo che ci eravamo prefissati, il sogno per il futuro è quello di lottare per la Champions e per lo scudetto. E' il sogno di tutti i calciatori"

JUVE, PRONTO IL RINNOVO DI CHIELLINI FINO AL 2020

Giorgio Chiellini sarà il nuovo capitano della Juventus. Il difensore, 33 anni, erediterà la fascia da Gigi Buffon. A tal proposito la Juventus - racconta Tuttosport - ha deciso di prolungargli il contratto fino al 2020. Anche Andrea Barzagli, che di anni ne ha già compiuti 37, resterà nella prossima stagione con un accordo nuovo. La Juventus ha deciso di blindare due colonne portanti della retroguardia e dello spogliatoio bianconero.

PARMA, FAGGIANO: "CON D'AVERSA ANCHE IN SERIE A"

Il Parma sarà guidato in panchina da Roberto D'Aversa anche in Serie A. Lo ha confermato Daniele Faggiano, direttore sportivo dei gialloblù che a Radio Anch'io Sport ha spiegato: "D'Aversa resterà sicuramente il nostro allenatore, arriverà qualche straniero e qualche giovane interessante per rinforzare la rosa. Sabato sera arriverà la parte cinese per festeggiare tutti assieme e poi si farà il budget. Lotteremo per mantenere la categoria senza prendere giocatori che non ci possiamo permettere, come accaduto in passato. Bisognerà fare delle scelte senza cuore".

ROMA, PRESSING SU BERARDI

Eusebio Di Francesco vuole riabbracciare Domenico Berardi e la Roma sarebbe pronta a inserire nella trattativa con il Sassuolo due giovani di grandi prospettive: Mirko Antonucci e Lorenzo Valeau, classe '99, terzino e mezzala perno della Primavera giallorossa.

JUVE, ALLEGRI IN SEDE

La Juventus pianifica il suo futuro. Il tecnico Massimiliano Allegri è arrivato di buon ora nella sede del club alla Continassa. Ad accoglierlo il vicepresidente Pavel Nedved, il direttore generale Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici. L'incontro, che lo stesso allenatore aveva annunciato durante la festa scudetto di sabato, servirà a gettare le basi della nuova Juventus, quella che dovrà dare l'assalto alla Champions Legue fino a ora sfuggita alla squadra. Inevitabile quindi parlare di mercato e di campagna acquisti.

LAZIO, TORNA LICHTSTEINER?

Stephan Lichtsteiner potrebbe tornare a vestire la maglia della Lazio, già indossata dal 2008 al 2011. Secondo 'La Repubblica', Simone Inzaghi starebbe spingendo per ingaggiare il terzino svincolatosi a parametro zero dalla Juventus.

INTER, AUSILIO: "HANDANOVIC, BROZOVIC E PERISIC NON SI MUOVONO DA QUI"

"Brozovic e Perisic restano? Dopo ierim direi che rimangono tutti, poi c'è la razionalità, Noi vogliamo tenere dentro i giocatori forti e aggiungerne altri per migliorare. Brozovic e Perisic sono due dai quali vogliamo ripartire". Così Piero Ausilio, ds dell'Inter, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'Io su Radiouno. Stesso discorso per Handanovic. "Io non ho visto questo calo, sinceramente ho visto una stagione importantissima di Handanovic. Secondo me è uno dei portieri migliori d'Europa, un campione che ci teniamo stretti", ha concluso il ds nerazzurro.

JUVENTUS: SI VUOLE RIPARTIRE DA PERIN, CRISTANTE E BONAVENTURA

La Juventus vuole ripartire da tre italiani: Perin del Genoa, Cristante dell'Atalanta e Bonaventura del Milan. Per il portiere ci sarà un incontro del Genoa; per il centrocampista è agguerrita la concorrenza della Lazio e per il rossonero bisognerà presentare offerta congrua al club di via Aldo Rossi. Al momento, il Milan non ha intenzione di cederlo, ma il giocatore potrebbe rientrare nell'affare Manduzkic.

SASSUOLO, IDEA PRANDELLI PER LA PANCHINA

Il Sassuolo potrebbe ripartire da Cesare Prandelli in panchina. Questa l’idea in casa dei neroverdi secondo il Corriere dello Sport: per l’ex commissario tecnico della Nazionale è stato davvero un periodo no: esonero al Galatasaray, dimissioni con polemiche dalla panchina del Valencia, un altro esonero arrivato a gennaio 2018 dall'Al Nasr Dubai dopo dopo l'eliminazione dalla Coppa del Presidente degli Emirati Arabi Uniti. Prandelli potrebbe avere una nuova occasione con il Sassuolo che potrebbe a breve salutare Iachini.

INTER, AUSILIO: "FLORENZI E BRUNO PERES? SMENTISCO INTERESSE"

Piero Ausilio, intervistato da Radiouno, ha voluto chiarire la posizione dell'Inter su alcuni obiettivi di mercato: "Smentisco - sottolinea Ausilio - l'interesse di Spalletti su Florenzi e Bruno Peres".

INTER, AUSILIO: "VOGLIAMO RINNOVARE IL CONTRATTO DI ICARDI"

"Icardi ha un contratto di tre anni. La volontà e la voglia è di migliorare qualcosa nel contratto dando la giusta gratificazione al ragazzo. Con lui e con altri ci siederemo al tavolo per parlare di contratto". Il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, risponde così ad una domanda sulla permanenza o meno del bomber nerazzurro a Radiouno.

MILAN, FASSONE: "MANDZUKIC? CERCHIAMO UN BOMBER"

"Sull'attacco, vista la carenza di gol, stiamo facendo delle riflessioni. Non sempre è facile arrivare al numero 9 ideale. E' vero che nella sua storia il Milan ha avuto grandi campioni, l'idea è di averne uno ma tutto si deve incastrare con l'aspetto economico e con la volontà del giocatore", ha aggiunto. "Mandzukic e Benzema? Si fanno tanti nomi ora, ma per il momento non c'è nulla di che. Comunque agiremo sempre con la massima correttezza. Se Mirabelli resta? Certo", ha detto ancora Fassone a Radiouno.

MILAN, FASSONE: "NESSUNA OFFERTA PER SUSO"

"Non abbiamo ricevuto nessuna offerta per Suso". Ke parole di Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'Io, su RadioUno.

MILAN, FASSONE: "DONNARUMMA VIA SOLO DAVANTI A OFFERTE CONGUE"

"Con Donnarumma, l'agente e la famiglia c'è un discorso aperto da tempo. Noi speriamo che decida di rimanere e di credere in questo progetto. E' il futuro del calcio italiano e della Nazionale. Poi nel calcio non si sa mai, l'importante è che ci siano offerte congrue al valore del giocatore. In quel caso il Milan non si opporrebbe, altrimenti resta con noi. L'importante è avere un parco portieri competitivi, poi le scelte le farà Gattuso". Così Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'Io, su RadioUno.

ROMA: L'INTER NON MOLLA STROOTMAN

C'è un nome importante nel mercato in entrata dall'Inter: quello di Strootman. I nerazzurri sono in stretto contatto con il suo entourage e l'accordo di massima c'è. L'olandese ha una clausola rescissoria di 45 milioni di euro, la Roma non fa sconti non avendo più quella fretta di vendere.