MASCHILE

Tokyo 2020, volley: Italia super, Giappone sconfitto 3-1

Gli azzurri superano i padroni di casa con i parziali di 25-20, 25-17, 23-25, 25-21 e ottengono la seconda vittoria nel girone A

  • A
  • A
  • A

Successo fondamentale dell’Italia del volley alle Olimpiadi di Tokyo 2020: gli azzurri battono 3-1 i padroni di casa del Giappone (25-20, 25-17, 23-25, 25-21 i parziali) e si portano a due vittorie su tre partite nel gruppo A. I ragazzi di Blengini raggiungono il quarto posto momentaneo nel girone, valido per la qualificazione ai quarti, ma sarà decisiva la prossima sfida con l’Iran il 30 luglio alle 12:40 italiane.

Bella risposta dell’Italvolley maschile dopo la sconfitta contro la Polonia di due giorni fa: in una gara decisiva ai fini della qualificazione ai quarti di finale, gli azzurri superano 3-1 (25-20, 25-17, 23-25, 25-21) il Giappone padrone di casa e salgono a due vittorie su tre partite nel girone A. Quarto posto momentaneo quindi per i ragazzi di Gianlorenzo Blengini e la prossima partita contro l’Iran, venerdì 30 luglio alle 12.40 italiane, sarà decisiva per proseguire il cammino alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’Italia parte forte già nel primo set, firma quattro punti di fila portandosi sull’11-7 e a quel punto amministra il vantaggio fino al 25-20 finale. Non riesce mai la rimonta dei giapponesi che si portano al massimo a due punti di distanza, ma poi vengono subito rispediti indietro dalle bordate di Juantorena e Zaytsev. Il secondo parziale vive sull’onda lunga del primo, i nipponici non entrano ancora in partita e l’Italia ne approfitta per chiudere in fretta e senza patemi. Decisivo l’allungo dal 9-8, con il vantaggio che arriva fino a otto punti sul 22-14 e poi basta non sbagliare più.

Terzo set invece molto più equilibrato, il Giappone tira fuori l’orgoglio, reagisce di rabbia e si aggrappa a ogni punto commettendo anche meno errori rispetto ai parziali precedenti. Botta e risposta continuo fino al 17 pari: qui sale in cattedra Juantorena che prende per mano gli azzurri e firma la mini-fuga sul 19-17. Ma con il Giappone del terzo set non basta, i padroni di casa lottano su ogni palla e ribaltano il risultato chiudendo a sorpresa 25-23. Quarto parziale delicato e potenzialmente pericoloso, ma a questo punto inizia il Juantorena-show: l’azzurro entra in campo scatenato e l’8-1 per l’Italia con cui si apre il set è quasi del tutto merito suo, con la collaborazione di Zaytsev a muro. È l’ipoteca per la vittoria finale, questa volta il Giappone è frastornato e reagisce solo a metà, mentre gli azzurri acquisiscono fiducia e si issano fino al 25-21 mantenendo sempre gli avversari a distanza di sicurezza.

ITALIA-GIAPPONE 3-1 (25-20, 25-17, 23-25, 25-21)
- ITA: Juantorena 22, Zaytsev 18, Galassi 11, Giannelli 1, Anzani 11, Michieletto 16, Colaci (L). Sbertoli, Kovar. Ne: Lavia, Piano, Vettori. All: Blengini.
- JPN: Onodera 6, Yamauchi 2, Nishida 18, Sekita, Ishikawa 22, Takahashi 5, Yamamoto (L). Takanashi 6, Shimizu 1, Otsuka, Fujii, Lee 3. All: Nakagaichi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments