FEMMINILE

Tokyo 2020, volley: l’Italia femminile travolge l’Argentina e vola ai quarti

Vittoria facile per le azzurre, che si impongono in tre set con i parziali di 25-21, 25-16 e 25-15

  • A
  • A
  • A

Continua a vincere l’Italia nel torneo olimpico di pallavolo femminile. La Nazionale azzurra batte in maniera piuttosto agevole l’Argentina nella terza giornata del girone della rassegna di Tokyo con un netto 3-0 e si qualifica ai quarti di finale. Soltanto il primo set crea qualche problema alle italiane, che ne escono con un bel 25-21 dopo qualche sofferenza. Poi 25-16 e 25-15 gli altri due parziali: il conteggio di successi sale a tre, con primo posto nel girone. 

Prosegue il percorso netto dell’Italia femminile di pallavolo nel girone delle Olimpiadi di Tokyo. Il 3-0 facile contro l’Argentina, con i parziali di 25-21, 25-16 e 25-15, permette alle azzurre di rimanere a punteggio pieno, a seguito dei successi contro Russia e Turchia. La partita contro le sudamericane sembra mettersi subito sul piede giusto quando le italiane si portano immediatamente avanti sul 5-2. Le avversarie tuttavia non ci stanno e prima pareggiano l’incontro, poi passano avanti 9-7, costringendo il tecnico Davide Mazzanti a chiamare time out per scuotere le giocatrici. Le azzurre, sotto 10-13 con qualche errore di troppo, trovano un paio di punti pesanti di Fahr e Bosetti per riportare il match in equilibrio. Il primo parziale prosegue combattuto fin quando sul 20 pari Egonu alza il livello e un ace di Sarah Fahr chiude i conti sul 25-21. Molto più agevole il compito negli altri due set, in cui cresce l’intensità dell’attacco italiano e inizia a peccare di precisione l’azione argentina.

Il secondo parziale inizia con l’inerzia con cui si è concluso il primo: le atlete di Mazzanti si portano subito sul 6-3, facendo valere la maggiore qualità. Le azzurre mantengono il ritmo alto e tengono sempre le avversarie a distanza: ancora una volta Egonu produce lo strappo decisivo per accelerare nel finale. Il muro di Raphaela Folie chiude il set 25-16. Il terzo parziale si apre nel segno dell’equilibrio, ma dopo il 6-6 l’Italia inizia ad andare in vantaggio e a non concedere più possibilità di rimonta alle avversarie. Finisce addirittura 25-15, con una schiacciata vincente di Egonu a suggellare una prestazione offensiva sempre efficace nei momenti decisivi nell’incontro.

L'Italia è matematicamente qualificata ai quarti di finale in virtù del terzo ko consecutivo della Cina battuta oggi dalla Russia. Quando mancano ancora due partite al termine della fase a gironi, infatti, le tre vittorie di vantaggio su Cina e Argentina assicurano il passaggio ai turni a eliminazione diretta. È la quarta volta che accade dopo Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012.

ITALIA-ARGENTINA 3-0 (25-21, 25-16, 25-15)
- ITA: Malinov, Egonu 17, Danesi 1, Fahr 7, Pietrini 9, Bosetti 10, De Gennaro (L). Orro 1, Folie 8, Chirichella 3, Sylla 3, Sorokaite. All: Mazzanti.
- ARG: Rodriguez 5, Nizetich 8, Farriol 2, Lazcano 3, Mayer 1, Mercado 7, Rizzo (L). Bulaich 6, Fortuna, Germanier, Nosach, Herrera 1, All: Ferraro.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments