LA VETTURA

Le caratteristiche tecniche di una smart EQ fortwo da corsa

Scopriamo i segreti delle protagoniste (assieme ai piloti) del Campionato Italiano Velocità Energie Alternative ACI Sport

di
  • A
  • A
  • A

Non tutti i giorni capita di osservare più di 20 smart, agli occhi di molti la classica citycar, sfidarsi su circuiti che hanno fatto la storia dei motori in Italia e nel mondo. Ma la smart EQ fortwo e-cup regala anche questo, andando a lavorare sulle caratteristiche dell'auto di produzione Mercedes trasformandola in una vera e propria vettura da corsa. Ma come funziona una di queste smart EQ fortwo versione racing?

La vettura parte dalla base di una smart EQ fortwo: motore, batteria e inverter (l'apparato che trasferisce l''energia elettrica accumulata dalla batteria al motore) sono gli stessi. Ma le prestazioni sono migliorate grazie ad ammortizzatori e gomme ad hoc e a un roll bar interno (la struttura che protegge i piloti) che ne garantisce la rigidità. Per farle correre ancora più veloci, il modello racing della smart EQ fortwo è più leggero di quasi 200 chilogrammi. Le caratteristiche tecniche della smart EQ fortwo e-cup garantiscono una condizione di partenza uguale per tutte le vetture, che permette di porre in evidenza il talento dei piloti.

Per il terzo anno consecutivo sarà Pirelli a fornire gli pneumatici. Diversi i miglioramenti anche sotto il cofano, grazie ad un nuovo assetto che renderà il comportamento in pista ancora più racing. La sicurezza in abitacolo sarà garantita dalla qualità dei prodotti HRX, mentre CEPI T.A.A.S. vigilerà all’interno dell’hospitality e degli spazi comuni della serie promossa e organizzata da Lug Prince & Decker. Dal punto di vista estetico, il nuovo restyling dona alle smart e-cup un look ancora più grintoso.

A supportare il campionato smart EQ fortwo e-cup l’importante e fondamentale partner sarà ancora Enel X, che fornirà le colonnine di quarta generazione per la ricarica delle vetture 100% green.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments