Rio 2016: troppa cacca di uccelli, allarme campi da tennis

Macchie bianche sui campi verdi di Rio a causa dei numerosi volatili sorvolano la zona

Andy Murray (Afp)

Scatta l'allarme uccelli sui campi da tennis di Rio 2016. L'eccessiva presenza di volatili nella zona sta creando più di un grattacapo per gli organizzatori, a causa degli escrementi che atterrano sui campi del centro olimpico, pericolo per la testa degli spettatori ma anche per l'incolumità fisica dei giocatori. Un team di esperti è stato mobilitato per capire quali interventi effettuare, in particolare sui campi scoperti.

Il responsabile dell'area Eduardo Frick ha provato a dare una spiegazione dell'evento: "Le pulizie in tutti gli ambienti del tennis sono frequenti, e dobbiamo farlo perché i campi sono allo scoperto. Ma i venti forti che soffiano in questa zona possono condizionare il nostro lavoro. E poi non dimentichiamoci che l'alto numero di uccelli presenti è tipico di questa regione, dove prima c'era l'autodromo di Jacarepaguà e adesso c'è il Parco Olimpico: qui di alberi ce ne sono sempre stati tanti".

Non nasconde una certa preoccupazione il doppista brasiliano Bruno Soares. "Se riusciranno a pulire tutto mi sentirò più tranquillo - ha commentato il tennista -. Sono problemi che se giochi su campi scoperti, come questi, possono accadere. Mi ricordo che qualcosa del genere mi è successo in Australia, ma credo che se un match si fa particolarmente intenso gli uccelli staranno alla larga, perché si spaventano". Altrimenti un bel cappellino per tutti onde evitare spiacevoli inconvenienti.

SORTEGGIATI I TABELLONI

I quattro tennisti azzurri impegnati nel tabellone maschile possono esultare, avendo evitato al primo turno di affrontare delle teste di serie. Per quanto riguarda il doppio, la coppia azzurra formata da Fabio Fognini e Andreas Seppi esordirà contro gli ucraini Illya Marchenko e Denys Molchanov, poi in caso di successo troverà sulla propria strada al secondo turno i fratelli Andy e Jamie Murray, seconda testa di serie.

Paolo Lorenzi (ITA) c. Yen-Hsun Lu (TPE)
Andreas Seppi (ITA) c. Illya Marchenko (UKR)
Thomas Fabbiano (ITA) c. Rogerio Dutra Silva (BRA)
Fabio Fognini (ITA) c. Victor Estrella Burgos (RDM)

Meno fortunate le tre ragazze al via: può sorridere Roberta Vinci, che ha pescato la slovacca Schmiedlova, numero 61 del ranking. Più ostici gli impegni per Sara Errani (l'olandese Bertens) e Karin Knapp, opposta alla ceca Lucie Safarova.


TAGS:
Tennis
Olimpiadi
Rio 2016
Campi
Cacca uccelli

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X