VERSO I MONDIALI

Da Xavi Simons a Moukoko, le possibili sorprese di Qatar 2022

Sono tanti i giovani e i giovanissimi che possono consacrarsi a livello internazionale durante la rassegna iridata

  • A
  • A
  • A

Ci sono giovani, o giovanissimi, già conosciuti e riconosciuti come campioni nonostante l'età. Basti pensare ad Ansu Fati, Gavi e Pedri della Spagna e del Barça, Musiala della Germania e del Bayern o Bellingham, dell'Inghilterra e del Dortmund. Altri, come Xavi Simons, dell'Olanda e del Psv, o Moukoko, tedesco di origine camerunese del Borussia Dortmund, hanno già una certa rilevanza internazionale e possono sfruttare Qatar 2022 per mostrare il loro valore al mondo. Poi ce ne sono tantissimi altri che potrebbero diventare delle star nel prossimo mondiale. 

Xavi Simons ha 19 anni è cresciuto nella Masia del Barcellona, ha incantato il Psg che lo ha portato a Parigi e attualmente regala magie in Patria, in prestito al Psv. In questo inizio di stagione il giovane centrocampista olandese è esploso: in 21 partite ha totalizzato 10 gol e 4 assist trascinando il club di Eindhoven in vetta alla classifica. Le sue prestazioni hanno convinto van Gaal a puntare su di lui in Qatar. Vedremo quanto spazio avrà e se riuscirà a convincere il Psg a riportarlo a Parigi.

Moukoko compirà 18 anni proprio il giorno in cui inizierà la rassegna iridata in Qatar. L'infortunio di Werner gli ha aperto le porte della Germania mondiale, dopo un inizio di stagione più che positivo al Borussia Dortmund, dove è stato chiamato a raccogliere l'eredità, tutt'altro che semplice, di Halland. L'attaccante di origine camerunese è considerato uno dei giovani più interessanti della Bundesliga. Talmente interessante che, essendo in scadenza con i gialloneri, è nel taccuino di club del livello di Manchester City, PSG, Liverpool, Manchester United, Barcellona e Chelsea.

Fernando Santos, ct del Portogallo, ha convocato Antonio Silva, difensore classe 2003 del Benfica che ha segnato contro la Juventus in Champions League ed è uno dei giovani più interessanti del calcio portoghese. Nel Costarica c'è un diciottenne di cui si parla molto bene. Si chiama Jewison Bennette, ed è già entrato nella storia calcistica del paese centroamericano perché è stato l’autore dell’assist che ha permesso a Campbell di segnare la rete nello spareggio contro la Nuova Zelanda, decisiva per permettere al Costarica di volare in Qatar. E' un'ala sinistra che ha debuttato con la selezione del suo paese già lo scorso anno, a 17 anni e due mesi. Il Sunderland, serie B inglese, ha puntato su di lui, acquistandolo ad agosto. 

Nella rosa dei Socceroos c'è un altro diciottenne particolarmente interessante: Garang Mawien Kuol. Nato in Egitto ma trasferitosi con la sua famiglia in Australia, è stato al centro di un duello di mercato vinto dal Newcastle, dove approderà al termine del Mondiale. Velocità e dribbling sono le caratteristiche migliori dell'attaccante australiano. Altro giocatore classe 2004 è Bilal El Khannous, trequartista del Marocco. Nato in Belgio ha deciso quest'anno di rappresentare la nazione da cui discende, prima nell’Under 20 e nell’Under 23 e ora in prima squadra. Cresciuto nell’Anderlecht, su di lui ha scommesso il Gent che a sedici anni gli ha fatto siglare il primo contratto da professionista. Agilità e visione di gioco sono le sue doti migliori.

Classe 2002 è invece Fabian Rieder, centrocampista della Svizzera. Gioca nello Young Boys ed è considerato il nuovo Freuler della nazionale guidata da Yakin. Altro svizzero particolarmente interessante, e già conosciuto dagli addetti ai lavori e gli appassionati, è Noah Okafor, classe 2000 e attaccante prolifico del Salisburgo. Classe 2000 anche Mikal Skoras, un esterno d'attacco della Polonia e del Lech Poznan, capace di giocare su entrambe le fasce. Anche Jonathan David ha 22 anni e si è già portato al terzo posto nella classifica marcatori di tutti i tempi della nazionale del Canada. Gioca nel Lille e con i suoi gol è stato protagonista del campionato di Ligue 1 vinto dalla squadra francese nel 2021. 

Negli Usa ci sono due dei giocatori più ricercati nel mercato attuale: Yunus Musah, gioiellino classe 2003 di proprietà del Valencia, che può ricoprire tutti i ruoli a centrocampo, e Giovanni Reyna, 20 anni appena compiuti, vero e proprio moto perpetuo del reparto centrale del Borussia Dortmund. 

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti