LE PAROLE

Nazionale, il sogno di Cambiaso: "Ho coltivato la speranza azzurra con la Juventus. Spagna? Difendiamo il titolo"

L'esterno della Nazionale: "Iberici tra le favorite per la vittoria finale, ma giocando da squadra possiamo farcela"

  • A
  • A
  • A

Con l'esordio contro l'Albania, Andrea Cambiaso ha realizzato un sogno o almeno la prima parte dello stesso. L'esterno in una sola stagione ha conquistato il posto da titolare alla Juventus e, grazie alle buone prestazioni e alla capacità di giocare in più ruoli, ha ricevuto la fiducia del ct Spalletti per rappresentare l'Italia a Euro 2024. "Se tre anni fa mi avessero detto che sarei stato qui, non ci avrei mai creduto. Sicuramente è stata una bella scalata, frutto di tanto lavoro". 

Una convocazione agognata, ma mai del tutto certa fino alla chiamata di Spalletti: "Ho sempre sperato, non c'è stato giorno in cui però ci ho creduto davvero. Facevo finta di niente - ha commentato ai canali Uefa l'esterno azzurro -. Ho coltivato la speranza alla Juventus, è stata una grande emozione entrare nei 26 e sono molto felice".

L'esordio è stato vincente nel 2-1 contro l'Albania: "L'unico rammarico è non averla chiusa prima, ma c'è stata una grande reazione considerando atmosfera e gol subito dopo pochi secondi. Abbiamo dimostrato di essere una grandissima squadra". Ora la Spagna: "Sarà una bellissima partita contro una delle nazionali favorite per la vittoria, ma noi dobbiamo difendere il titolo. Da squadra ce la giocheremo".

Spalletti ha detto di apprezzare Cambiaso per il modo di lavorare e per la versatilità: "Cerco di adattarmi in tutti i ruoli. Il mister mi ha chiesto di tenere la posizione e il palleggio in un momento delicato del match".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti