LE PAGELLE

Euro 2024, le pagelle di Italia-Albania: Barella inesauribile, Donnarumma spettatore

I voti agli Azzurri protagonisti del match d'esordio nel Gruppo B: Dimarco e Bastoni si fanno perdonare il pasticcio iniziale

di
  • A
  • A
  • A
Euro 2024, le pagelle di Italia-Albania: Barella inesauribile, Donnarumma spettatore - foto 1
© Getty Images

LE PAGELLE

Italia

Donnarumma 6 - Sul gol di Bajrami può poco, poi si trasforma in spettatore non pagante fino al 90', quando ci mette la schiena in uscita sull'incursione di Manaj, scongiurando la beffa.
Di Lorenzo 6 - Spinge senza strafare, il feeling con Chiesa sulla corsia destra è da affinare parecchio.
Calafiori 6,5 - Fa buona guardia su Broja e non disdegna gli sganciamenti offensivi, spingendosi con grande personalità anche fino al limite dell'area avversaria. Importante il suo contributo nel primo tempo per creare superiorità numerica. Un mezzo svarione nel finale non cambia il giudizio per un ragazzo alla sua terza partita in Nazionale.
Bastoni 7 - Dopo aver preso parte al clamoroso pasticcio iniziale si fa perdonare con la zuccata che rimette subito a posto le cose. Ha meno libertà di avanzare rispetto a quanta ne ha nell'Inter, ma a livello difensivo è quasi impeccabile.
Dimarco 6 - La folle rimessa laterale che regala all'Albania il gol più veloce nella storia degli Europei, fortunatamente, non ha conseguenze sul risultato finale. Dopo lo shock iniziale disputa comunque una buona prova garantendo tanta spinta sulla corsia di competenza (dal 38' st Darmian sv).
Barella 7,5 - Il suo gran gol tira definitivamente l'Italia fuori dal tunnel in cui si era infilata nei primi secondi. È il motore inesauribile del centrocampo, spazza via i timori sulle sue condizioni fisiche con una prestazione di grande livello (dal 45'+2 Folorunsho sv).
Jorginho 6 - Leadership, ordine e precisione nei passaggi. Gli manca però quella creatività che avrebbe aiutato contro una difesa statica e abbottonatissima come quella albanese.
Chiesa 6,5 - Nel primo tempo è quasi tarantolato, chiede palla in continuazione e fa ammattire tutti con i suoi dribbling. Un po' meno brillante nella ripresa, quando tutta la squadra cala di intensità (dal 32' st Cambiaso 6 - Entra per coprire la fascia più che per dare nuova spinta).
Frattesi 6,5 - Fa da supporto offensivo a Scamacca riempiendo spesso l'area di rigore con i suoi inserimenti. Sfortunato in occasione del palo, anche se è decisiva la deviazione di Strakosha.
Pellegrini 6,5 - Svaria molto sulla trequarti, interpretando il ruolo di regista offensivo con qualità e personalità. Serve a Bastoni l'assist dell'1-1 (dal 32' st Cristante 6 - Un ingresso pensato per gestire il finale di gara quando le forze vanno esaurendosi).
Scamacca 6 - Fa un discreto lavoro di smistamento inventandosi anche qualche preziosismo. La porta la vede poco e su questo dovrà necessariamente crescere (38' st Retegui sv).

Ct: Spalletti 6,5 - La squadra non si scompone dopo l'avvio da incubo, rimette subito la sfida sui giusti binari e poi domina la partita in lungo e in largo. Servirà trovare qualcosa in più in fase di rifinitura per avere più chance di concretizzare la mole di gioco creata e risparmiarsi qualche sofferenza.

Albania

Strakosha 6; Hysaj 5,5, Ajeti 5,5, Djimsiti 5,5, Mitaj 6; Asllani 5,5, Ramadani 6, Bajrami 6,5 (42' st Muci sv); Asani 5,5 (23' st Hoxha 6), Broja 5,5 (32' st Manaj 6), Seferi 5 (23' st Laci 6).
Ct: Sylvinho 5,5

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti