ROMANIA-UCRAINA 3-0

Euro2024, Romania-Ucraina 3-0: disastro Lunin, tonfo dei gialloblù all’esordio

Due gravi errori del portiere del Real Madrid costano la sfida contro la squadra di Iordanescu, trascinata dall’esterno del Parma Dennis Man
 

  • A
  • A
  • A

Colpaccio della Romania all’esordio nel gruppo E di Euro2024, con secco 3-0 rifilato all’Ucraina. Dopo un buon avvio la squadra di Rebrov cade al 29’ con l’eurogol del capitano romeno Stanciu su assist di Man, viziato da un errore a rinvio di Lunin. Il portiere del Real Madrid torna protagonista in negativo anche al 53’, non perfetto sul raddoppio di Razvan Marin. Gli uomini di Iordanescu calano il tris al 57’ con Dragus, che chiude i conti.

LA PARTITA
Gli uomini di Rebrov cominciano piuttosto bene, cercando di gestire il possesso del pallone e provando a spingere sulla destra con Konoplia. Gli avversari si chiudono e provano a sfruttare le ripartenze, senza però riuscire ad impensierire eccessivamente Lunin. Il portiere del Real Madrid però commette un errore madornale verso la mezzora, regalando il pallone a Man in rinvio: l’esterno offensivo del Parma appoggia a Stanciu, che fa partire un arcobaleno con il destro che si spegne sotto l’incrocio dei pali. L’Ucraina non reagisce, e rischia nuovamente prima con Man e poi con il corner di Stanciu che accarezza direttamente la traversa. Il primo tempo si chiude con la Romania avanti di una rete. In avvio di ripresa gli ucraini provano tiepidamente a rimettere in piedi la gara, ma al 53’ cadono di nuovo: destro balistico di Razvan Marin da fuori area, con Lunin che si tuffa in malo modo e non riesce ad intercettare il pallone, che si insacca all’angolino basso. Dopo il 2-0 i gialloblù sembrano ancor più alle corde, e al 57’ i Tricolorii calano il tris: sugli sviluppi di calcio d'angolo Dennis Man semina il panico dalla destra, salta due uomini e apparecchia per il tocco sottomisura di Dragus. Nella mezzora finale Rebrov inserisce Yaremchuk e Malinovskyi per provare a rendere il passivo meno pesante, ma l’incontro tramonta sul risultato finale di 3-0.
 
LE PAGELLE
Man 7.5
– La caparbietà di raccogliere il rinvio sbagliato di Lunin e appoggiare per Stanciu nel primo gol, la classe e l’eleganza del dribbling per propiziare il 3-0: è un Dennis Man in formato Serie A, decisivo e continuo nel corso di tutta la sua partita.
Stanciu 7 – Il capitano regala una gioia enorme al suo popolo, con un gol destinato a rimanere negli almanacchi per importanza e bellezza. Cala di energie nel secondo tempo. 
Lunin 4.5 – Dopo una Champions League da protagonista con il Real Madrid (nonostante l’errore ai quarti di finale contro il Manchester City), ci si aspettava tutt’altro Lunin in questi Europei: l’esordio è da horror, con il regalo in occasione del primo gol e un pallone che gli passa a pochi centimetri nel secondo. Che sia il caso di far giocare Trubin?
 
Mudryk 5 – Ancora una volta il giocatore ucraino più talentuoso manca l’appuntamento più importante. I compagni non lo aiutano, ma non riesce a dare la scossa e a riaccendere l'incontro. 
 
IL TABELLINO
ROMANIA-UCRAINA 3-0
Romania (4-1-4-1)
: Nita 6, Ratiu 6.5, Dragusin 6.5, Burca 6, Bancu 6; M. Marin 6 (dal 30’ st Rus 6); Man 7.5 (dal 17’ st Hagi 6), R. Marin 7, Stanciu 7 (dal 42’ st Racovitan sv), Coman 6 (dal 17’ st Mihaila 6); Dragus 6.5 (dal 30’ st Puscas 6). A disp.: Moldovan, Tarnovanu, Nedelcerau, Mogos, Cicaldau, Olaru, Sorescu, Sut, Alibec, Birligea. All.: Iordanescu
Ucraina (4-2-3-1): Lunin 4.5; Konoplia 5 (dal 27’ st Tymchyk 6), Zabarnyi 5.5, Matviyenko 5.5, Zinchenko 6; Shaparenko 5.5 (dal 18’ st Yaremchuk 5.5), Stepanenko 6 (dal 18’ st Brazhko 6); Tsygankov 5 (dal 18’ st Yarmolenko 5.5), Sudakov 5.5 (dal 38’ st Malinovskyi sv), Mudryk 5; Dovbyk 5.5. A disp.: Bushchan, Trubin, Svatok, Bondar, Mykhaylichenko, Mykolenko, Talovierov, Zubkov, Sydorchuk, Vanat. All.: Rebrov
Arbitro: Nyberg (Svezia)
Marcatori: 29’ Stanciu (R), 8’ st R. Marin (R), 12’ st Dragus (R)
Ammoniti: R. Marin (R); Konoplia (U).
Espulsi: - 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti