SLOVACCHIA-UCRAINA 1-2

Euro 2024, Slovacchia-Ucraina 1-2: passo indietro per Calzona

Shaparenko e Yaremchuk ribaltano il vantaggio iniziale di Schranz: per entrambe le nazionali si deciderà tutto all'ultima giornata

di
  • A
  • A
  • A

L’Ucraina batte 2-1 in rimonta la Slovacchia nella seconda giornata del Gruppo E di Euro 2024 e torna in piena corsa per un posto agli ottavi di finale. La nazionale di Calzona parte forte e la sblocca dopo 17’ con il secondo gol nel torneo di Schranz, poi cala moltissimo di giri e nella ripresa incassa il ribaltone: ci pensa prima Shaparenko (54’), poi il neo entrato Yaremchuk (80’). Per entrambe le squadre, ora a quota 3 punti, si deciderà tutto all’ultima giornata nelle sfide contro Belgio e Romania.

LA PARTITA

Rebrov boccia Lunin dopo il 3-0 incassato con la Romania all’esordio e sceglie Trubin tra i pali, mentre Calzona si affida a Lobotka in regia e al castigatore del Belgio, Schranz, largo a destra nei tre d’attacco. Le prime chance sono proprio per gli slovacchi, che tra il 10’ e l’11’ vanno due volte vicinissimi al vantaggio: prima ci prova Haraslin con un’azione personale, poi Schranz con un destro al volo, ma in entrambi i casi è straordinario Trubin. Al 16’ il portiere è attentissimo sulla punizione di Hancko, ma un minuto dopo non può nulla sull’ennesima iniziativa degli scatenati esterni offensivi di Calzona: cross di Haraslin, Zinchenko a vuoto e incornata vincente di Schranz che vale il meritatissimo 1-0. L’Ucraina si sveglia attorno alla mezzora, quando Dovbyk semina il panico in area, ma viene murato a pochi passi dalla porta da un super intervento di Pekarik. Gli ucraini si caricano e al 34’ Tymchyk colpisce in pieno il palo al termine di un’azione tambureggiante. La Slovacchia va in grande sofferenza negli ultimi minuti del primo tempo, ma tiene botta anche grazie a Dubravka (grande parata su punizione di Zinchenko) e si costruisce l’ultima occasione della frazione, con Trubin ancora attento sull’ennesima iniziativa di Haraslin.

Nella ripresa lo spartito resta simile. L’Ucraina va subito a caccia del gol pareggio, Mudryk lo offre su un piatto d’argento a Dovbyk, ma l’attaccante del Girona spreca clamorosamente colpendo malissimo di testa, tutto solo nel cuore dell’area. La rete è comunque nell’aria e arriva puntuale al 54’: tutto nasce da un pallone perso malamente da Kucka nella metà campo avversaria, gli ucraini ripartono bene e Shaparenko tramuta in oro il cross preciso di Zinchenko. Attorno a metà ripresa i due ct ci provano con i cambi e al 74’ è l’Ucraina ad andare vicina al ribaltone: ispira il neo entrato Yaremchuk, conclude Mudryk, ma la base del palo dice no all’esterno de Chelsea. A 10’ dalla fine, tuttavia, la rimonta è completata: un lungo lancio per Yaremchuk coglie ancora impeparati Skriniar e Vavro, l’attaccante del Valencia ne approfitta per incunearsi in area e battere Dubravka. È il gol che decide la partita e che tiene vive le speranze.

LE PAGELLE

Schranz 7 - Lui e Haraslin fanno ammattire la difesa ucraina fin dai primi minuti, sigla il suo secondo gol in altrettante partite a Euro 2024 confermandosi come uno dei protagonisti di questa prima fase del torneo.

Lobotka 6,5 - Smista palloni e organizza il gioco con grande personalità, sempre a testa alta e sempre alla ricerca del compagno meglio posizionato. Cala un po’ alla lunga come tutta la squadra.

Skriniar 4,5 - Più cresce la pressione ucraina, più lui va in affanno. La marcatura su Shaparenko in occasione dell’1-1 è difficile da commentare, si lascia sfilare alle spalle da Yaremchuk anche sul 2-1.

Zinchenko 5,5 - Errore macroscopico sul gol di Schranz, si fa perdonare parzialmente con una prova generosa sul piano offensivo e con l’assist per l’1-1 di Shaparenko.

Trubin 6,5 - Rebrov lo lancia al posto di Lunin tra i pali e lui risponde presente con una prestazione di altissimo livello: almeno 4 parate decisive nel primo tempo che tengono a galla i suoi nel momento più delicato.

Mudryk 7 - Una prestazione in crescendo, dopo un avvio così così. Nel secondo tempo è lui a caricarsi la squadra sulle spalle e a guidare la rimonta con i suoi strappi e le sue discese sulla sinistra che mandano in tilt la difesa slovacca.

IL TABELLINO

Slovacchia-Ucraina 1-2

Slovacchia (4-3-3): Dubravka 6; Pekarik 6, Vavro 5, Skriniar 4,5, Hancko 6 (22' st Obert 5,5); Kucka 5, Lobotka 6,5, Duda 6 (15' st Benes 5,5); Schranz 7 (41' st Sauer sv), Bozenik 5 (15' st Strelec 5,5), Haraslin 7 (22' st Suslov 6).

Ct: Calzona 6

Ucraina (4-3-3): Trubin 6,5; Tymchyk 6,5, Zabarnyi 6, Matviyenko 6, Zinchenko 5,5; Shaparenko 7 (45'+2 st Talovierov sv), Brazhko 6 (40' st Sydorchuk sv), Sudakov 6; Yarmolenko 6 (22' st Zubkov 6), Dovbyk 5 (22' st Yaremchuk 7), Mudryk 7 (40' st Malinovskyi sv).

Ct: Rebrov 6,5

Arbitro: Oliver

Marcatori: 17' Schranz (S), 9' st Shaparenko (U), 35' st Yaremchuk (U)

Ammoniti: Yaremchuk (U)

Espulsi:

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti