BELGIO-ROMANIA 2-0

Euro 2024, Belgio-Romania 2-0: equilibrio totale nel Gruppo E

Tielemans e De Bruyne rilanciano la nazionale di tedesco dopo il ko contro la Slovacchia: tutte a quota 3 punti, i verdetti solo all'ultima giornata

di
  • A
  • A
  • A

Il Belgio batte 2-0 la Romania nel match della seconda giornata del Gruppo E di Euro 2024 e conquista il suo primo successo nel torneo, raggiungendo le altre squadre del girone a quota tre punti. Ad aprire la sfida di Colonia è il gol-lampo di Tielemans, a segno dopo appena 2' su assist di Lukaku, mentre a chiudere i conti ci pensa De Bruyne all'80', approfittando di uno svarione dei centrali difensivi rumeni sul rinvio di Casteels. Tutto si deciderà all'ultima giornata, in programma mercoledì sera.

LA PARTITA

Il Belgio parte alla grande e dopo neanche 90 secondi è già avanti di un gol: Lukaku lavora bene di sponda per Tielemans, che lascia esplodere un destro dal limite imprendibile per Nita. Il gol lampo non abbatte la Romania, che reagisce e sfiora immediatamente il pareggio con una zuccata di Dragusin, allungata in corner da un grande intervento di Casteels. Il match è molto intenso e combattuto, al 14' Lukaku ha la grande occasione di raddoppiare, ma dopo essersi girato bene nel cuore dell'area è troppo lento a calciare e viene murato. La nazionale di Tedesco cresce e prende gradualmente il dominio del campo, arrivando a toccare il 72% di possesso. Al 18' Nita è costretto a un super intervento per neutralizzare il sinistro a giro di Lukebakiu ed è attentissimo anche alla mezzora, quando dice di no al sinistro sul primo palo di un ispiratissimo Doku.

La Romania comincia il secondo tempo con un piglio diverso e nei primi due minuti spaventa due volte Casteels, prima con Man, poi con Mihaila. Il Belgio risponde con De Bruyne, che prima sfiora il palo con un gran destro a giro, poi impegna Nita con una conclusione insidiosa dal limite. Al 63' il Belgio festeggia il meritato raddoppio grazie alla rete di Lukaku su assist al bacio di De Bruyne, ma il Var annulla per un fuorigioco invisibile all'occhio umano. I ragazzi di Tedesco sono sempre padroni del campo, ma l'atteggiamento dei rumeni è tutt'altro che passivo e al 69' Casteels deve superarsi in uscita su Man per tenere il risultato sull'1-0. Il delicato equilibrio viene meno a 10 minuti dal 90', quando i centrali difensivi rumeni bucano un lungo lancio di Casteels spalancando a De Bruyne la strada verso il 2-0. La partita, di fatto, si chiude lì. Sia a Tedesco sia a Iordanescu basterà comunque un pari, rispettivamente contro Ucraina e Slovacchia, per qualificarsi entrambi agli ottavi grazie alla miglior differenza reti rispetto alle rivali del girone.

LE PAGELLE

Lukaku 6 - Il suo lavoro di sponda è sempre prezioso, ma troppo spesso anche lento e macchinoso. Serve a Tielemans l'assist dell'1-0, poi si divora un paio di chance e si vede annullare dal Var l'ennesimo gol di un Europeo fin qui poco fortunato per lui.
De Bruyne 7,5 - Una prestazione in crescendo: parte un po' in sordina, poi si carica la squadra sulle spalle e specialmente nella ripresa è lui ad accedere la lampadina di ogni azione offensiva. Suo il gol che chiude i conti scongiurando ogni pericolo.
Tielemans 7 - Quando trova spazi per affondare centralmente è sempre pericolosissimo. La sua prestazione complessiva salta meno all'occhio di quella di Doku o De Bruyne, ma è suo il gol che indirizza la sfida e riporta in corsa il Belgio.

Nita 6,5 - Incassa gol dopo un minuto e mezzo, ma è poi decisivo in almeno quattro occasioni nell'impedire il raddoppio belga. Non può nulla sul gol di De Bruyne, frutto di uno svarione dei centrali difensivi.
Man 6 - È sicuramente il più vivace del pacchetto offensivo di Iordanescu, le sue iniziative individuali sono spesso interessanti, ma purtroppo per i suoi poco efficaci.
Dragusin 5 - Fisicamente tiene botta contro Lukaku, ma i buchi centrali che creano lui e Burca vengono pagati a caro prezzo. Il Var li salva sulla rete dell'ex Roma, De Bruyne li castiga pochi minuti dopo.

IL TABELLINO

Belgio-Romania 2-0
Belgio (3-4-3): Casteels 6,5; Castagne 6, Faes 6, Vertonghen 6,5; Doku 7 (27' st Carrasco 6), Tielemans 7 (27' st Mangala 6), Onana 6, Theate 7 (32' st Debast 6); De Bruyne 7,5, Lukaku 6, Lukebakio 6,5 (10' st Trossard 6).
Ct: Tedesco 6,5
Romania (4-1-4-1): Nita 6,5; Ratiu 6 (45' st Sorescu sv), Dragusin 5, Burca 5, Bancu 5,5; M. Marin 5,5 (23' st Olaru 5,5); Man 6, R. Marin 5,5, Stanciu 5,5, Mihaila 5,5 (23' st Hagi 5,5); Dragus 5,5 (36' st Alibec 5,5).
Ct: Iordanescu 5,5
Arbitro: Marciniak
Marcatori: 2' Tielemans (B), 35' st De Bruyne (B)
Ammoniti: Lukebakiu (B), Bancu (R), M. Marin (R)
Espulsi:

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
CALENDARIO
CLASSIFICA
MARCATORI

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti