GLI ASSENTI ILLUSTRI

Da Haaland a Courtois, quanti big assenti a Euro 2024

Mancata qualificazione, scelta tecnica o infortunio: in tanti seguiranno l'Europeo a casa

  • A
  • A
  • A

Euro 2024 vedrà al via tanti campioni, da Mbappé a Ronaldo, passando per Kane e Bellingham (solo per citarne alcuni), ma altrettanti, chi perché non si è qualificato (Haaland e Gudmundsson), chi per scelta tecnica (Rashford, Courtois e Grealish) e chi per infortunio (Alaba, Acerbi, De Jong e Koopmeiners), seguiranno l'appuntamento in terra tedesca davanti alla tv. Questa la nostra TOP 11, schierata con il 4-3-3: Courtois; James, Hummels, Acerbi, Balde; Gavi, Tonali, Odegaard; Gudmundsson, Haaland, Rashford.

Come sempre non sono mancate le delusioni e le polemiche, soprattutto per alcune scelte che hanno fatto discutere. Haaland guida il gruppo dei campioni che non saranno al via in Germania perché la propria nazionale non si è qualificata. L'attaccante norvegese è in buona compagnia, a partire dal connazionale Odegaard, capitano e fuoriclasse dell'Arsenal. Con loro anche l'islandese Gudmundsson (Genoa), gli svedesi Gyokeres, Isak e Kulusevski e il bosniaco Dzeko.

Vedi anche Italia: Barella e Fagioli a parte in vista dell'Albania, solo atletica per Frattesi euro 2024 Italia: Barella e Fagioli a parte in vista dell'Albania, solo atletica per Frattesi Gli infortuni hanno condizionato le scelte di un po' di tutti i commissari tecnici: Spalletti ha dovuto rinunciare a Berardi, Zaniolo, Acerbi e Scalvini, la Spagna ha lasciato a casa Gavi e Balde, la Francia ha dovuto rinunciare a Lucas Hernandez e Nkunku. Sfortunata anche l'Olanda: a Zirkzee, De Roon, Botman e Timber si sono aggiunti nelle ultime ore Koopmeiners e Frankie De Jong. La Polonia ha perso Milik, l'Austria è senza Alaba, mentre la Scozia deve rinunciare al bolognese Ferguson.

È il ct dell'Inghilterra Southgate, invece, quello chiamato alle scelte tecniche più dolorose, anche figlie (beato lui) dell'abbondanza. In rosa non hanno trovato posto i vari Rashford, Grealish, Sterling, James, Chilwell, Maguire e Jordan Henderson. In casa Germania fanno rumore le rinunce a Hummels, Goretzka, Adeyemi e Brandt, mentre la Danimarca non ha convocato il laziale Isaksen e il napoletano Lindstrom, reduci da una stagione sottotono.

Poi c'è il caso particolare di Courtois, che ha fatto in tempo a vincere la Champions League contro il Real Madrid ma non è andato in Germania perché ai ferri corti con il ct Tedesco. C'è anche chi non partecipa a Euro 2024 perché squalificato (Pogba e Tonali). Insomma, Paese che vai, polemica che trovi...

Vedi anche Italia: Barella e Fagioli a parte in vista dell'Albania, solo atletica per Frattesi euro 2024 Italia: Barella e Fagioli a parte in vista dell'Albania, solo atletica per Frattesi

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti