Euro 2016: debutto Germania, il piatto forte è Turchia-Croazia

I campioni del mondo in campo a Lille contro l'Ucraina, mentre la Polonia non può permettersi false partenze contro l'Irlanda del Nord

Loew, Lapresse

A caccia del double. Dopo aver alzato al cielo la Coppa del Mondo due anni fa, la Germania vuole mettere anche le mani sul trofeo Henri Delaunay: la marcia della squadra di Loew parte dal match contro l'Ucraina (ore 21). Nel Girone C c'è anche la Polonia di Robert Lewandowski, che alle 18 fa il suo debutto a Nizza contro la cenerentola Irlanda del Nord. Turchia-Croazia, lo spettacolo è assicurato.

Al Parco dei Principi si vuole parlare solo di calcio (specialmente dopo gli scontri di Marsiglia), ma quello tra Turchia e Croazia rimane un match delicatissimo da gestire: al Parco dei Principi lo stato d'allerta è massimo. Calcio d'inizio fissato per le ore 15: si tratta della terza sfida complessiva tra queste due squadre, con la Croazia che vuole vendicare i quarti di finale del 2008 persi ai rigori proprio contro la Turchia di Fatih Terim. Si vola poi a Nizza, dove Polonia-Irlanda del Nord inaugura il Girone C: giornata di festa per i nordirlandesi del ct Michael O'Neill, al debutto assoluto a una fase finale di un Europeo. La selezione di Nawalka si affida ovviamente a Lewandowski, capocannoniere della fase di qualificazione con 13 reti. Alle 21 riflettori accesi al Pierre Mauroy di Lille: Loew con la tentazione di lanciare Mario Gomez dal primo minuto, mentre l'Ucraina proverà un clamoroso sgambetto ai campioni del mondo in carica. Gialloblù che si sono qualificati alla fase finale dopo aver eliminato la Slovenia nei playoff tra le migliori terze.

TAGS:
Calcio
Euro2016
Germania
Turchia
Croazia
Polonia