VERSO ITALIA-SVIZZERA

Svizzera, Freuler: "Non dovremo fare come la Turchia"

Il centrocampista dell'Atalanta: "Toloi e Pessina? Qualche messaggio lo invierò"

  • A
  • A
  • A

Remo Freuler non vede l'ora di scendere in campo contro l'Italia. "E' una bella cosa, ho sempre sperato di poter incontrare la nazionale azzurra - ha detto il centrocampista svizzero - Sarà una bellissima sensazione". La sua ricetta per gli Azzurri: "Sicuramente non dovremo attenderli, come ha fatto la Turchia. Penso che così facendo abbiano agevolato il loro compito. Dovremo fare la nostra partita, fatta di un buon palleggio e organizzazione".

Getty Images

In casa Italia ci sono due amici e compagni dell'Atalanta. "Se ho ricevuto messaggi da Toloi e Pessina? Non ancora, ma sicuramente in questi giorni qualche messaggio lo invierò. Sarà una strana sensazione, ma fa parte del calcio".

Qualunque sarà il risultato, non sarà decisivo. "Non penso proprio. Da parte nostra non sentiamo pressione, abbiamo davanti a noi ancora due partite che dobbiamo vincere".  

Freuler ha anche parlato di quanto successo a Eriksen. "È stato un momento difficile. Quando abbiamo visto le immagini alla televisione, eravamo ancora a Baku. Eravamo preoccupati per lui, per sua moglie e per la sua famiglia. Un momento particolare per tutti noi, i nostri pensieri erano tutti quanti rivolti a lui. Speriamo che si rimetta presto". 

Europei ora per ora
Vedi tutte

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments