UNGHERIA-PORTOGALLO 0-3

Euro 2020, Ungheria-Portogallo 0-3: Cristiano Ronaldo supera Platini, è il miglior marcatore all'Europeo

I padroni di casa resistono fino a cinque minuti dalla fine, poi doppietta del campione lusitano dopo la rete di Guerreiro

di
  • A
  • A
  • A

Vittoria sofferta all'esordio a Euro 2020 per il Portogallo di Cristiano Ronaldo che nella prima partita del Gruppo F - girone di ferro con Francia e Germania - ha superato 3-0 l'Ungheria a Budapest con tre reti nei minuti finali. Il muro ungherese ha retto 84 minuti salvo poi crollare per il tiro di Guerreiro deviato da Orban. All'87' dal dischetto e poi al 92' da pochi passi, Cristiano Ronaldo ha firmato una doppietta superando Platini.

LA PARTITA

Se esistesse una definizione di risultato bugiardo applicata al mondo del calcio, le immagini della sfida di Budapest tra Ungheria e Portogallo ne spiegherebbe al meglio il significato. Il 3-0 con cui Cristiano Ronaldo e compagni escono dal campo in un girone complicato con Francia e Germania in cui ogni gol rischia di fare la differenza, è tutt'altro che frutto di una partita dominata in zona gol, anzi. I lusitani hanno sbattuto senza nemmeno troppa convinzione per 84 minuti di gioco contro l'organizzazione dell'Ungheria di Marco Rossi, una difesa ad oltranza che ha chiuso le trame di gioco della formazione di Santos rischiando il giusto e crollando solo dopo la rete del vantaggio di Guerreiro arrivata per una deviazione decisiva di Orban. Prima il Portogallo aveva sì condotto le operazioni, come normale che fosse, ma creando solo due chiare occasioni da gol prima con Ronaldo e poi con Bruno Fernandes.

Certamente chiudersi nella propria metà campo per tutta la partita è un'arma a doppio taglio e proprio quando il traguardo del punticino strappato davanti ai 60mila della Puskas Arena sembrava era all'orizzonte, è arrivato l'episodio decisivo. Un'azione corale del Portogallo chiusa a centro area da Guerreiro, terzino sinistro bravo a seguire la trama di gioco accentrandosi e fortunato nel trovare la deviazione decisiva di Orban nonostante una conclusione non impeccabile. A vantaggio acquisito, negli ultimi cinque minuti poi il Portogallo ha dilagato con Cristiano Ronaldo che prima ha siglato dal dischetto e poi in pieno recupero ha firmato la doppietta che lo porta solitario in vetta tra i capocannonieri di sempre all'Europeo con 11 reti, staccando Platini.

--
IL TABELLINO

UNGHERIA-PORTOGALLO 0-3
Ungheria (3-5-2):
Gulacsi 6,5; Botka 6, Orban 5, At. Szalai 6; Lovrencsics 6, Kleinheisler 6 (32' st Siger 5,5), Nagy 6, Schafer 5,5 (20' st Nego 6), Fiola 5,5; Ad. Szalai 5,5, Sallai 5,5 (32' st Schon 6). A disp.: Dibusz, Bogdan, Lang, Kecskes, Cseri, R. Varga, K. Varga, Nikolic, Bolla. Ct.: Rossi 6.
Portogallo (4-3-3): Rui Patricio 6; Semedo 6, Dias 6, Pepe 6, Guerreiro 6,5; Danilo 6,5, Carvalho 5,5 (36' st Sanches sv), Fernandes 6,5; Ronaldo 7, Diogo Jota 5 (36' st Andre Silva sv), Bernardo 5 (25' st Rafa 5,5). A disp.: Lopes, Rui Silva, Fonte, Moutinho, Rafa Silva, Neves, Gonçalves, Joao Felix, Oliveira, Mendes. Ct.: Santos 6.
Arbitro: Cakir (Turchia)
Marcatori: 39' st Guerreiro, 42' st rig. Cristiano Ronaldo, 47' st Cristiano Ronaldo
Ammoniti: Nego, Orban (U); Dias (P)
Espulsi: nessuno
--

LE STATISTICHE
Il Portogallo è la prima squadra capace di segnare tre gol negli ultimi 10 minuti di un secondo tempo di una partita degli Europei.
Il Portogallo ha vinto la propria partita d’esordio in un edizione di Mondiali o Europei per la prima volta da Euro 2008 (2-0 contro la Turchia).
Il Portogallo è solo la terza squadra delle ultime sette campioni in carica ad aver vinto la partita d'esordio agli Europei (dopo Spagna nel 2016 e Francia nel 2004).
L’Ungheria ha subito almeno tre gol in ciascuna delle sue ultime tre gare agli Europei, due di queste contro il Portogallo.
Cristiano Ronaldo ha segnato più gol di qualsiasi altro giocatore nella storia degli Europei: 11, superato Michel Platini (nove). Degli 11 gol segnati da Cristiano Ronaldo agli Europei, il secondo contro l’Ungheria è il primo arrivato con il piede sinistro.
Cristiano Ronaldo (36 anni, 130 giorni) è diventato il giocatore più anziano ad aver segnato almeno due gol in una partita degli Europei, superando il record di Andriy Shevchenko, che aveva 35 anni 256 giorni al momento della doppietta contro la Svezia a EURO 2012.
Cristiano Ronaldo è il giocatore che ha vinto più partite nella storia degli Europei (12, superati Andrés Iniesta e Cesc Fàbregas a 11).
Pepe è diventato il giocatore di movimento più anziano a giocare in un grande torneo internazionale con il Portogallo (38 anni, 109 giorni).
Cristiano Ronaldo è diventato oggi il primo giocatore a prendere parte a cinque edizioni differenti degli Europei di calcio (2004, 2008, 2012, 2016 e 2020) e il giocatore europeo con più presenze nei grandi tornei internazionali (Europei + Mondiali), 39 per lui.

Europei ora per ora
Vedi tutte

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments