OGGI IN CAMPO

Euro 2020: Francia per gli ottavi, CR7 può eliminare la Germania. Ultima chiamata Spagna

Mbappé e compagni aprono contro l'Ungheria, poi il big match tra Portogallo e tedesci. In serata gli iberici contro Lewandowski

  • A
  • A
  • A

Giornata cruciale a Euro 2020 in cui almeno due protagoniste dichiarate della vigilia rischiano grosso: Germania e Spagna. Ad aprire la giornata sarà la Francia di Mbappé e Benzema a Budapest davanti a 60mila persone. A seguire a Monaco di Baviera il Portogallo di CR7, vittorioso alla prima giornata, ha l'occasione di eliminare la formazione di Loew, sconfitta dalla Francia mentre in serata Spagna e Polonia sono chiamate al riscatto.

Andiamo con ordine. Alle 15 alla Puskas Arena la Francia di Deschamps potrebbe già staccare il pass per gli ottavi. Per farlo Mbappé e compagni dovranno superare la resistenza dell'Ungheria padrona di casa che nella prima giornata ha venduto a caro prezzo la pelle al Portogallo, crollando solo nel finale dopo aver resistito per 84 minuti. Sulla carta non c'è partita, troppo il divario di qualità in campo tra le due selezioni in favore dei "Galletti" transalpini, ma dalla parte della selezione magiara allenata da Rossi c'è la voglia di stupire e crescere. Questa paradossalmente sarà la sfida tra due delle squadre che hanno creato meno occasioni da gol nella prima giornata, ma se la Francia dovesse riuscire a trovare il modo di rompere il muro già nel primo tempo, la pratica verrebbe risolta velocemente.

Spettatori interessati, ma fino a un certo punto, Portogallo e Germania. Nel girone di ferro, Cristiano Ronaldo, che non ha mai segnato ai tedeschi, dopo la doppietta all'esordio ha la possibilità concreta di avvicinare la Germania all'eliminazione nel match delle 18 a Monaco di Baviera. Con un successo i lusitani salirebbero a quota sei punti lasciando i tedeschi di Loew a zero, selezione che non può di fatto fallire l'appuntamento con il successo. Per farlo però dovrà mettere in campo qualcosa di diverso rispetto a quanto messo in mostra contro la Francia e i precedenti sono favorevoli alla Germania che ha vinto tutti gli ultimi quattro incroci nelle grandi competizioni contro i lusitani, l'ultimo al Mondiale 2014. Portogallo-Germania del resto è diventata quasi una classica del calcio internazionale visto che questo sarà il sesto confronto tra Mondiali ed Europei, nessuna sfida è stata disputata più volte. Attenzione a Thomas Mueller che proprio contro i lusitani ha segnato la sua unica tripletta in nazionale.

Il programma di giornata verrà chiuso a Siviglia per Spagna e Polonia, le due delusioni del gruppo E dopo la prima giornata. Un pareggio non serve a nessuno, ma con una sconfitta la Polonia di Lewandowski direbbe addio alla competizione con un turno di anticipo. Luis Enrique però è sotto esame, dopo le scelte particolari e forti in sede di convocazioni e il pareggio 0-0 contro la Svezia all'esordio, in terra iberica la critica non è stata tenerissima e contro la Polonia le Furie Rosse devono a tutti i costi trovare il successo. Ballottaggio tra Moreno e Morata in attacco per il primo incontro nelle grandi competizioni contro i polacchi, anche se in generale i precedenti sorridono alla Spagna con otto successi nei 10 confronti con le aquile bianche. Una sola vittoria per la Polonia, ma bisogna tornare al 1980 in una amichevole disputata a Barcellona. Negli unici due incroci in terra spagnola nel nuovo millennio però la Spagna ha vinto con un parziale di 9-0. Il problema del gol però è una questione da risolvere visto che in due delle ultime tre partite disputate dalla formazione di Luis Enrique non sono arrivati gol. Per evitare complicanze è un trend che andrà interrotto, ma attenzione alla macchina da gol polacca: Robert Lewandowski.

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments