CROAZIA-REP. CECA 1-1

Euro 2020, Croazia-Repubblica Ceca 1-1: Schick eroico, Perisic firma il pari

Il pareggio inguaia la nazionale di Dalic. L'ex Roma capocannoniere con tre gol all'attivo

  • A
  • A
  • A

Nella seconda giornata del Gruppo D di Euro 2020, la Croazia non va oltre l'1-1 a Glasgow contro la Repubblica Ceca, complicando il proprio cammino nella competizione dopo la sconfitta all'esordio. Il vantaggio dei cechi è stato firmato ancora dall'ex Roma Schick, dal dischetto dopo una gomitata subita da Lovren in area di rigore. Il pareggio dei croati è arrivato a inizio ripresa con un destro potente dell'interista Perisic.

LA PARTITA

La posta in palio è divisa a metà, ma Hampden Park si può tranquillamente dire che porti meglio alla Repubblica Ceca e al suo trascinatore in campo: Patrik Schick. Dopo il successo all'esordio contro la Scozia, la nazionale di Silhavy ha messo in grande difficoltà la quotata Croazia dovendosi addirittura accontentare dell'1-1 contro Modric e compagni. Al vantaggio su rigore del centravanti del Leverkusen ha risposto nella ripresa Ivan Perisic con una bella giocata partendo dalla sinistra, troppo poco per i balcanici per strappare la vittoria. Con un solo punto conquistato in due partite - contro i quattro della Repubblica Ceca - il cammino a Euro 2020 della Croazia è nettamente in salita.

Il ct Dalic del resto ci ha messo del proprio per rendere ancora più difficile una sfida già di per sé ostica, schierando una formazione diversa rispetto all'esordio di Wembley con Perisic sulla destra e Rebic confermato centravanti. Ne è uscito un primo tempo quasi totalmente di marca ceca, premio per una maggiore organizzazione in mezzo al campo con più certezze nelle trame di gioco. L'episodio giusto è arrivato sul finire del primo tempo quando Lovren ha rifilato una gomitata a Schick su un pallone alto, giudicata da rigore; dal dischetto e col naso rotto e sanguinante, l'attaccante non ha sbagliato.

Con un doppio cambio all'intervallo la Croazia ha provato a rimettere la partita sui binari giusti, riuscendoci solo in parte. Se Perisic, spostato sulla sua sinistra, dopo pochi minuti ha inventato il diagonale del pareggio, gli ingressi di Petkovic e Vlasic hanno finito col creare una sola vera occasione da gol nel secondo tempo con una girata di poco a lato. Troppo poco per non doversi giocare tutte le carte contro la Scozia nell'ultima giornata per poi passare a tutti i calcoli del caso.

--
IL TABELLINO

CROAZIA-REPUBBLICA CECA 1-1
Croazia (4-2-3-1):
Livakovic 6; Vrsaljko 6, Lovren 4,5, Vida 5,5, Gvardiol 5; Modric 5, Kovacic 5; Perisic 6,5, Kramaric 5 (17' st Vlasic 6), Brekalo 5 (1' st Ivanusec 6); Rebic 5 (1' st Petkovic 5,5). A disp.: Kalinic, Sluga, Caleta-Car, Pasalic, Orsic, Badelj, Juranovic, Bradaric. Ct.: Dalic 5.
Rep. Ceca (4-2-3-1): Vaclik 6; Coufal 5,5, Kalas 6, Celustka 6, Boril 6,5; Holes 5,5 (18' st Kral 6), Soucek 6; Masopust 6 (18' st Hlozek 6), Darida 6,5, Jankto 6,5 (29' st Sevcik 6); Schick 7 (29' st Krmencik 6). A disp.: Mandous, Koubek, Kaderabek, Brabec, Barak, Zima, Vydra, Pekhart. Ct.: Silhavy 6,5.
Arbitro: del Cerro Grande (Spagna)
Marcatori: 37' rig. Schick (R), 2' st Perisic (I)
Ammoniti: Lovren (C); Boril, Masopust (R)
Espulsi: nessuno
--

Europei

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments