QUI ITALIA

Chiesa: "Bravo sul gol, ma il merito è di Mancini"

Pessina: "Mi porterò questa rete per tutta la carriera". Donnarumma: "Il Var? Non mi sono accorto di nulla"

  • A
  • A
  • A

Chiesa ha sbloccato il risultato, Pessina lo ha chiuso. Sono stati loro due i grandi protagonisti del successo dell'Italia contro l'Austria. "Congratulazioni all'Austria, ha giocato davvero bene, è stato un grande ottavo di finale ma alla fine il nostro gol è arrivato e abbiamo meritato. Il merito è dell'allenatore che ci vuole sempre pronti. Siamo in 26 e anche questa sera, come contro il Galles, quelli che sono entrati hanno dimostrato di essere pronti e hanno dato una mano alla squadra". Poi un commento sul gol: "Sono stato bravo a stare calmo: in quelle situazioni magari vorresti tirare al volo, e invece sono stato bravo a controllarla bene e a calciare", ha detto Federico Chiesa. 

Vedi anche Euro 2020, Italia-Austria 2-1: Chiesa e Pessina portano gli azzurri ai quarti Euro 2020 Euro 2020, Italia-Austria 2-1: Chiesa e Pessina portano gli azzurri ai quarti

Serata indimenticabile anche per Matteo Pessina: “Un altro gol per me? Non ho ancora realizzato il gol con il Galles, figuriamoci questo. Me lo porterò dietro per tutta la carriera. L’importante è che abbiamo passato il turno con un’altra bella vittoria. Io bomber della Nazionale? A quanto pare sì. Qua può segnare chiunque, è il bello di questa squadra. Poi penso si veda da fuori che è un grandissimo gruppo, chi entra in campo fa bene ed è la cosa più bella. Il mio gol un dipinto? Un po’ esagerato, ci ha fatto gioire tutti, è stata un’esplosione di emozioni fantastica”.

DONNARUMMA: "BRAVI A NON MOLLARE NULLA"
"Non era facile, siamo stati bravi a non mollare nemmeno un centimetro". Cosi' Gianluigi Donnarumma, portiere della Nazionale, dopo la vittoria sull'Austria negli ottavi di Euro 2020. "Dopo siamo riusciti a trovare i due gol ed e' andata tutta in discesa, anche se nel finale abbiamo sofferto un po', ma queste partite aiutano ad affrontare meglio le prossime", ha spiegato. "Il Var? Non mi sono accorto di nulla, dopo si e' liberata la gioia. Siamo stati bravi ad andare avanti nei momenti difficili con la consapevolezza che potevamo far loro male", ha aggiunto. "I tifosi sono stati indescrivibili, ci mancavano, speriamo che torni lo stadio pieno. Chi vogliamo tra Belgio e Portogallo? Ora ci godiamo la vittoria, per me noi e' uguale, chiunque sia cercheremo di vincere per arrivare alla fine", ha concluso. 

SPINAZZOLA: "TANTISSIMA SOFFERENZA, MA SEMPRE SUL PEZZO"
"C'e' stata tantissima sofferenza, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e tosta. Loro sono una squadra fisica, pero' siamo stati sul pezzo". Cosi' Leonardo Spinazzola dopo la vittoria contro l'Austria negli ottavi di Euro 2020. "Non abbiamo mai mollato nei momenti difficili, abbiamo difeso tutti insieme. Siamo stati bravi a trovare i due gol", ha spiegato l'azzurro. "I cambi decisivi? Siamo ventisei giocatori tutti titolari, tutti allo stesso livello. Sto giocando il mio miglior calcio? Si', anche nel palcoscenico piu' importante della mia carriera, sono felice. Ora chi aspetto tra Belgio e Portogallo? Sono tutte fortissime, ora pensiamo a recuperare bene e poi vediamo", ha concluso.

STATISTICHE

  • CALENDARIO
  • CLASSIFICA
  • MARCATORI
GIORNATA
CLASSIFICA
MARCATORI
Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments