Mancini lancia Kean: sarà il sostituto di Chiesa

L'attaccante della Juve sarà la mossa a sorpresa del ct contro la Finlandia

di
  • A
  • A
  • A

Non si può dire che a Roberto Mancini manchi il coraggio di lanciare i giovani: non ha esitato a buttare nella mischia Chiesa e Barella perché bravi, ha chiamato Zaniolo prima che debuttasse in Serie A, ha fatto esordire Kean in novembre contro gli Stati Uniti nonostante con la Juve non mettesse praticamente piede in campo.

Ora a maggior ragione visto che Chiesa, infortunio al retto adodminale, forse un principio di pubalgia, non sarà a disposizione per la prima gara delle qualificazioni a Euro 2020. Un peccato per Mancini, che ha utilizzato Chiesa in 9 partite su 9, ma anche un'occasione in piu per dimostrare il suo coraggio: Kean ha vinto il ballottaggio con Politano per sostituire l'attaccante viola contro la Finlandia. Il ct ha provato più volte l'attaccante della Juventus nell'11 titolare in un tridente con lui a sinistra, Bernardeschi a destra e Immobile al centro.

Risolto anche il ballottaggio Immobile-Quagliarella: due attaccanti diversi, ma a spuntarla sarà il laziale. Più di classe e di manovra il blucerchiato, più da contropiede e comunque al servizio della squadra il laziale. Le cifre dei due con la maglia azzurra però raccontano due storie diverse: Quagliarella, ultima partita nel Novembre 2010, ha segnato 6 gol in 25 presenze, 1 ogni 163'; Immobile, a secco da Italia-Israele del 5 settembre 2017, con 7 reti in 35 presenze viaggia a una media di un gol ogni 335'... Troppo poco. Ma le assenze di Insigne e Balotelli possono aprirgli uno spazio importante contro la Finlandia: può essere l'occasione per convincere il ct che non stravede per lui.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments