Volley, vergogna a Caserta: derubate e distrutte le auto delle atlete

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Furto ai danni delle atlete della Volalto. Le giocatrici rosanero erano all'interno del Palavignola, nella zona ex Saint Gobain a Caserta, per una sessione di allenamento quando alcuni balordi hanno rotto i vetri delle vetture parcheggiate all'esterno del palazzetto e razziato quanto c'era al loro interno. Furioso il presidente della squadra Nicola Turco che, in una nota, ha dichiarato: "Vanno subito cercati e arrestati!!! Una vergogna nei confronti delle atlete, della società e della città di Caserta. Fuori al PalaVignola al termine dell’allenamento, le atlete e la figlia del presidente trovano le auto con i vetri rotti e messe a soqquadro. Le ragazze scosse da questi episodi, hanno commentato: 'noi a combattere per il buon nome della città di Caserta e veniamo ricambiate così'.. vergogna!".

>
Tutti i ritiri e i grandi addii del 2019/20

Ritiri e addii, estate da lacrimoni

Quante novità tra chi saluta il calcio come Barzagli e Xavi e chi cambia maglia come De Rossi e Godin

La Formula E sul red carpet con DiCaprio

Tappeto rosso per la Formula E

DiCaprio e i protagonisti del campionato elettrico sfilano a Cannes

30 anni dal Milan degli Immortali

30 anni dal Milan degli Immortali

Il 24 maggio 1989 il primo trionfo internazionale dell'era Berlusconi

I giornali del 24 maggio

I giornali del 24 maggio

Rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Al Giro d'Italia è il giorno di Benedetti

Al Giro è il giorno di Benedetti

Il gregario si impone nella tappa da Cuneo a Pinerolo

Vettel, AFP

F1, inizia il weekend più glamour

Giovedì di libere a Monte Carlo, per il sesto appuntamento mondiale dell'anno

Dovizioso, IPP

Dovi in pista con Audi

Il pilota Ducati ha testato la vettura con cui correrà un round del DTM

Formula E, Vergne sfila a Cannes

Vergne sfila a Cannes

Il pilota di Formula E sul lungomare in occasione del Festival

Tutto il paddock della F1 per Niki Lauda

Il paddock per Niki

Sulle monoposto e nei box spuntano le dediche per il pilota austriaco