Pugilato, Canelo Alvarez è il nuovo campione mondiale dei pesi medi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Il pugile messicano Canelo Alvarez è il nuovo campione mondiale dei pesi medi dopo che nella notte, a Las Vegas, ha sconfitto ai punti il campione in carica kazako Gennady Golovkin in uno dei match più attesi dell'anno, concluso però con un verdetto che si presta a polemiche e contestazioni. L'incontro è stato bellissimo, come da tempo non si vedeva su un ring, combattuto a viso aperto e senza esclusione di colpi, tanto che entrambi hanno concluso sanguinanti in volto. In palio c'era la corona mondiale unificata dei pesi medi versione Wba e Wbc e per i due pugili si trattava di una rivincita dopo che un anno fa il loro primo incontro era finito in parità fra moltissime polemiche. Al termine del match, che ha visto i due avversari equivalersi, due giudici hanno dato 115-113 a favore di Alvarez, mentre il terzo ha segnato 114 pari. Titolo dunque al 28enne messicano, che festeggia così il 50esimo successo in carriera, mentre per Golovkin, che finora aveva uno score di 38 vittorie su 38 e che ha lasciato polemicamente il ring senza rilasciare nessuna dichiarazione alla HBO, si tratta della prima sconfitta in carriera. In attesa della rivincita.

>
Boateng, il giramondo del gol

Boa, tutte le sue squadre

Dall'Hertha Berlino al Sassuolo

Alexander Zverev (Afp)

Zverev frantuma la racchetta

Il tedesco si infuria nel match perso con Raonic

Piatek, la maglia è pronta?

Piatek, la maglia è pronta?

Sul web circola la numero 9 che aspetta il polacco. Ma sfiderà il tabù-Inzaghi?

Da Zapata a Muriel: riecco i grandi bomber

Da Zapata a Muriel: riecco i grandi bomber

Subito protagonisti gli attaccanti in Serie a dopo la sosta

La seconda vita di Milik

La seconda vita di Milik

Due infortuni brutti e la rinascita: il polacco si è preso Napoli

Zaniolo? E allora Eto'o? I grandi rimpianti delle Grandi

Zaniolo? E allora Eto'o? I grandi rimpianti delle Grandi

Ecco alcuni clamorosi errori di... valutazione

Nfl: Tom Brady è infinito

Nfl: Tom Brady è infinito

A 41 anni giocherà il nono Super Bowl della sua carriera

I giornali: 21 gennaio

I giornali: 21 gennaio

La rassegna stampa dei quotidiani italiani ed esteri

Il Napoli batte la Lazio: Juve a 6 punti

Il Napoli blinda il 2° posto

Callejon-Milik: 2-1 alla Lazio