l'annuncio

Dall'elettrico all'idrogeno: l'Extreme E diventa H dal 2025

Agag ha svelato la vettura che si chiamerà Pioneer 25

  • A
  • A
  • A

Un nuovo passo nel futuro. L'Extreme E, campionato dedicato ai suv elettrici, si converte all'idrogeno. Dall'aprile 2025 si chiamerà Extreme H e sarà la prima competizione motoristica al mondo con questa nuova tecnologia. Il presidente e fondatore Alejandro Agag ha svelato, a Londra sulla nave St. Helena, la nuova vettura che si chiamerà Piooner 25 garantisce zero emissioni di carbonio.

La serie Extreme H rappresenta un coraggioso passo avanti nella transizione verso l'energia pulita, mostrando la tecnologia all'avanguardia dell'idrogeno in un ambiente di gara competitivo. L'auto da corsa Pioneer 25, presentata in pompa magna, è stata progettata per dimostrare la fattibilità e le prestazioni delle celle a combustibile a idrogeno, stabilendo un nuovo standard per gli sport motoristici ecologici.

Salutando l'inizio della nuova ed entusiasmante era del campionato a idrogeno, Alejandro Agag, fondatore e CEO di Extreme H, ha dichiarato: "Siamo incredibilmente orgogliosi di presentare al mondo la prima auto da corsa a idrogeno e la serie Extreme H. Questo lancio non riguarda solo un nuovo veicolo, ma il futuro del motorsport sostenibile. Le celle a combustibile a idrogeno offrono una straordinaria opportunità di ridurre l'impronta di carbonio e di promuovere soluzioni energetiche pulite, e noi siamo orgogliosi di guidare questa carica con l'Extreme H".

"L'evoluzione verso l'Extreme H è un momento importante per il nostro campionato. È importante per ogni serie motoristica avere un punto di forza unico e l'idrogeno è molto significativo. Siamo indubbiamente dei pionieri dell'idrogeno, i primi in questo settore, e siamo entusiasti di mostrare il potenziale di un elemento che, in gran parte, rimane una risorsa enormemente non sfruttata. L'adozione su larga scala dell'idrogeno potrebbe avere enormi vantaggi non solo per gli sport motoristici e l'industria automobilistica, ma anche per il futuro del pianeta".

"La nostra evoluzione verso l'Extreme H ci rende il primo banco di prova della tecnologia dell'idrogeno negli sport motoristici, non solo nelle nostre auto da corsa, ma anche nei trasporti, nelle infrastrutture, nei processi di rifornimento e nelle norme di sicurezza. È un'iniziativa innovativa. La nostra serie di corse è sempre stata unica, ma il suo futuro come Extreme H segna senza dubbio la nuova frontiera del motorsport".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti