NUOVO ORIZZONTE

Nuova avventura per Tesla che sbarca in India

Il marchio americano sta progettando un nuovo capitolo della propria espansione, il più difficile

  • A
  • A
  • A

Che sia un visionario, che preveda il futuro o forse che lo indirizzi, è cosa nota ecco perché se può fare specie pensare a (costose) auto elettriche in un Paese prevalentemente povero e senza infrastrutture, il passato parla per Elon Musk.  Nel senso che scelte azzardate si sono spesso rivelate come grandi intuizioni e quindi il progetto di sbarcare in India potrebbe fare altrettanto. Che l'idea nasca tutta in salita lo dicono i numeri,  considerando le sole 5.000 auto elettriche vendute nel 2020 su un totale di 2,4 milioni di vetture immatricolate.

lapresse

Considerando che con la Model 3 la casa californiana è entrata nella top 25 della classifica mondiale delle vendite, la strategia è quella di iniziare con l'importazione di Model 3 realizzate altrove per poi passare ad una linea di produzione locale.

Musk non sembra intimorirsi di fronte alle stime degli analisti, che prevedono non più di 100 Model 3 vendute nel primo anno, dato che si ripeterebbe per i 4 successivi. Tant'è che ha già registrato una società con sede legale in India, prospettando un arrivo sul mercato a metà del 2021.

"L’India diventerà uno dei centri di produzione automobilistici più importanti entro cinque anni”, ha affermato Nitin Jairam Gadkari, ministro dei trasporti indiano "e sarà importante la spinta per le auto elettriche"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments