UN PERCORSO GRREN

Elia Origoni, in barca a remi e a piedi in giro per l'Italia 

7 mila chilometri in solitaria lungo il “Sentiero Italia”

  • A
  • A
  • A

Sesibilizzare l'opinione pubblica sui temi ambientali ma anche uno spiccato senso dell'avventura, questi i due ingredienti che porteranno Elia a firmare un giro d'Italia unico che partirà il 1° febbraio dalla Sardegna per unificare idealmente la nazione all'insegna della sostenibilità.
400 tappe -  come si legge sul Corriere della Sera - e 8 mesi di viaggio, da Santa Teresa di Gallura a Trieste. E per il tratto di mare ecco una barca a vela a pannelli solari (in grado di affrontare il mare aperto) acquistata grazie alla raccolta fondi andata in scena in rete nei mesi scorsi.

facebook

Elia è volontario del Soccorso alpino e affronterà il viaggio in maniera "analogica2, quindi cartina e bussola e solo un gps in casi di emergenza.  7 mila chilometri in solitaria lungo il “Sentiero Italia” spostandosi senza inquinare. L'idea che tutt'Italia sia da preservare e custodire, e che per farlo si debba non solo saperla “vivere“ ma anche raggiungere ad impatto zero. 

«Il mio messaggio vuole essere legato anche a questo, alla relazione che ognuno di noi deve imparare a riscoprire con la natura, con la sacralità dei luoghi e il rispetto per i posti che sono di ognuno di noi»

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments