E-PLANET

CO2 in bottiglia: la vodka che ricicla l’aria

Negli Stati Uniti un’azienda trasforma in alcool l’anidride carbonica in eccesso

  • A
  • A
  • A

Limpida come l’aria. Da New York arriva la prima vodka eco-sostenibile che smaltisce anidride carbonica. L’idea nasce per sfruttare in modo positivo le emissioni in eccesso di C02, reinserendole in un sistema produttivo. Il tradizionale processo di fermentazione delle patate che dà origine alla vodka è sostituito da un distillato di aria e acqua ottenuto da una reazione chimica che ricorda la fotosintesi delle piante. Un catalizzatore, attivato da energia solare, utilizza l’anidride carbonica per produrre etanolo che successivamente viene disciolto nell’acqua con una gradazione tra il 20% e il 25%. Il risultato? Niente carboidrati e niente zuccheri, 340 grammi di aria purificata e il gusto deciso della vodka.

L’ingrediente speciale, la CO2, arriva dalle distillerie limitrofe e da altre aziende sul territorio. E proprio, solo, sul territorio di New York è possibile acquistare una bottiglia di questa vodka speciale. L’azienda ha infatti deciso di limitare l’impatto ambientale della distribuzione vendendo la propria vodka nella Grande Mela. Brindare a impatto zero ora è possibile!

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments