E-PLANET

BYD: dalla produzione di auto elettriche alle mascherine

L'emergenza coronavirus converte il lavoro delle fabbriche: 24 ore al giorno grazie alla turnazione

  • A
  • A
  • A

Tutto è iniziato a gennaio, quando l'emergenza coronavirus aveva già raggiunto livelli preoccupanti in Cina. BYD (acronimo di Bild Your Dreams, Costruisci i tuoi sogni) è il settimo costruttore di vetture nel paese asiatico e lo stabilimento di Shenzhen, in Cina, dove prima si producevano auto elettriche, è stato adattato per la manifattura di mascherine e disinfettanti.

La nuova produzione ha avuto inizio l'8 febbraio e da allora i lavori si susseguono 24 ore al giorno, grazie alla turnazione degli operai. In totale i 1300 dipendenti riescono a produrre 5 milioni di mascherine e 300.000 flaconi di disinfettanti al giorno e così BYD è attualmente il principale produttore al mondo di questi materiali.

La qualità dei prodotti è stata anche certificata dal governo cinese, che li ha definiti migliori rispetto ad altre varianti sul mercato. Anche le fabbriche della SGMW, joint venture di General Motors e della SAIC Motor stanno producendo mascherine, ma con una capacità giornaliera inferiore.

In parallelo a questa produzione straordinaria, BYD continua nella produzione di batterie per vetture elettriche.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments