Scherma, Mondiali di Lipsia 2017: azzurri di bronzo nella sciabola a squadre

Dopo la sconfitta con i campioni del mondo ungheresi, contro gli Stati Uniti arriva il riscatto: 45-40

Scherma, Mondiali di Lipsia 2017: azzurri di bronzo nella sciabola a squadre

La sfida con gli americani finisce come doveva per l'Italia, orfana di Aldo Montano, che amplia il suo medagliere ai Mondiali di Lipsia 2017, portando i bronzi a 4 per un totale di 6 medaglie. Dopo la sconfitta contro i campioni del mondo dell’Ungheria in semifinale, sono Luigi Samele, Enrico Berrè e Luca Curatoli a riuscire nell'impresa di arrivare a podio nella sciabola a squadre maschile, chiudendo la gara con il risultato di 45-40.

Il sogno del team italiano, orfano di Aldo Montano, infortunatosi il 21 luglio, sembrava essersi infranto contro l'Ungheria, la squadra campione del mondo e olimpica in carica, nella semifinale terminata 45-44 per i magiari. Il colpo psicologico subito poteva invalidare la finale per il terzo posto contro gli Stati Uniti e compromettere il podio. Gli azzurri hanno però dimostrato di possedere un carattere oltre che una grande capacità di gestione della gara, riuscendo a tenere a distanza gli avversari per quasi tutto l'incontro fino a concludere sul 45-50, un risultato che vale il bronzo nella Sciabola a squadre. Protagonisti di questo successo sono stati Luigi Samele, Enrico Berrè e Luca Curatoli con l'ultimo dei tre che è l'autore della stoccata decisiva ai danni dell'americano Homer, colpo che regala ai compagni e a tutti i tifosi un successo importantissimo in chiave medagliere.

TAGS:
Altrisport
Scherma
Mondiali
Sciabola

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X