MONDIALI HOCKEY PISTA

Mondiali Hockey: un’ottima Italia pareggia 2-2 con il Portogallo. Ora c'è la Francia

Sarà sufficiente non perdere con i transalpini per chiudere nelle prime due posizioni ed evitare la Spagna nei quarti

  • A
  • A
  • A
© Marzia Cattini

Una solida Italia strappa un pareggio per 2-2 contro il Portogallo e questa sera (19.15) giocherà contro la Francia per il passaggio del turno in una delle due prime posizioni, ed evitare la Spagna nei quarti. Quella tra gli Azzurri e i lusitani non è stata certamente una gara memorabile sotto il profilo dello spettacolo, con ritmi poco elevati e una predilezione per la fase difensiva a discapito di quella offensiva. Ma gli Azzurri hanno comunque destato un’ottima impressione, confermando la crescita che l’ha portata a pareggiare gli ultimi tre scontri diretti contro i lusitani, attuali dententori del titolo iridato. L’Italia, in termini di gestione del gioco, ha il vantaggio si saper perdere poche palline, particolare che le consente di giocare un hockey essenziale, senza sbavature e ordinato, che le permette di tenere il ritmo a proprio piacimento. La prima emozione giunge al 9’, con un cartellino blu sventolato al neo entrato Compagno, ma il tiro diretto di Helder Nunes viene agevolmente intercettato da Gnata. Il seguente power play portoghese non porta a nulla e ad ergersi protagonista è il portiere del Benfica Pedro Henriques, che dopo almeno tre interventi decisivi, al 19’ respinge anche il rigore di Malagoli. Il vantaggio è nell’aria e matura al 21’: espulsione a Diogo Rafael, che spinge malamente Ambrosio. Giulio Cocco trasforma con una bomba dai 7 metri e 40. Nemmeno il tempo di gioire, che i lusitani impattano con Magalhaes.

Secondo tempo di personalità

Ad inizio ripresa i portoghesi mettono la testa avanti. Tiro diretto che viene affidato a Gonçalo Alves, che non è in buone condizioni e viene spedito in pista appositamente da Renato Garrido. Il bomber del Porto infila il  2-1 con un’autentica bomba, poi fa ritorno in panchina. Gli Azzurri reagiscono, ma acquisire velocità negli spazi non è semplice e Pedro Henriques viene chiamato in causa con poca frequenza. Così a sorprendere il portiere portoghese ci pensa Checco Compagno con un rasoterra velenoso dai 10 metri. Al 15’ L'Italia fallisce il match point, sprecando una clamorosa occasione in due contro zero. Trascorre un giro di lancetta e i lusitani godono di un nuovo tiro diretto. Entra nuovamente Gonçalo Alves, ma Gnata è strepitoso nel suo triplo intervento.

Il Portogallo non spinge, accontentandosi di un pareggio che gli consente di sfidare oggi il Cile con una discreta tranquillità. Gli Azzurri affrontano la Francia (19.15), squadra che negli ultimi anni ci ha creato più di un grattacapo. Ma sarà sufficiente non perdere per centrare una delle prime due posizioni.

Paolo Virdi 

World Skate Games San Juan - Argentina

Gruppo A

Italia - Portogallo 2-2

Francia - Cile 7-5

Italia e Portogallo 4, Francia 3, Cile 0.

Gruppo B

Spagna - Mozambico 13-2

Argentina - Angola

Argentina 6. Spagna e Angola 3, Mozambico 0.

Quarti di finale, 10 novembre

18.30 2º B - 3º A

21.00 2º A - 3º B

23.30 1º A - Qualfificata spareggio (1^ Mondiale B Girone A- 4^ gruppo B)          

02.00 1º B - Qualfificata spareggio (1^ Mondiale B Girone B - 4^ gruppo A)         

Semifinali 11 novembre, finali domenica 13

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti