WILD E-SIDE BY BOSCH

Dove osano i grifoni: in eBike sull'Alta Via del Sale  

Due giorni di pedalate lungo una delle più suggestive strade bianche d'Europa

  • A
  • A
  • A

Là, dove osano... i grifoni. Ma come, il grifone non è l’animale mitologico che trasporta il carro di Dante al Purgatorio e che, per inciso, è anche il simbolo di Genoa, Perugia e Grosseto? Evidentemente chi scrive e chi era lì, sulla vetta, in quel momento al passaggio del maestoso grifone (quasi tre metri di apertura alare), aveva una scarsa conoscenza faunistica. Ma anche una approssimativa preparazione fisica, nonché un allenamento di base per la bicicletta. Eppure era lì, in cima, a percorrere una delle strade più spettacolari d’Italia (d’Europa, forse), proprio sulle due ruote.

Alta Via del Sale, una strada bianca che si arrampica tra i 1800 e i 2200 metri tra le Alpi Piemontesi e quelle Francesi, collegandole al Mar Ligure. Un serpentone che ti porta su, tra scenari che cambiano chilometro dopo chilometro, tra tornanti, valichi, vallate, paesaggi carsici, boschi di larici e squarci sul mare.

E come è stato possibile essere lì, ad ammirare i grifoni, a scrutare il mare da 2000 metri di altitudine, e farlo sulle proprie gambe, con una mountain-bike? Un mix di eccellenze: organizzative e tecnologiche, in grado di garantire un’esperienza indimenticabile. Il Wild E-Side, format di Koba supportato da Bosch eBike, ha permesso di percorrere l’Alta Via del Sale – eccezionalmente chiusa nel weekend al traffico veicolare – sulle eBike epowered by Bosch, messe a disposizione da SCOTT, dotate della funzione eMTB di Bosch, la modalità per l'eMountain biking che fornisce un supporto mirato garantendo la spinta necessaria al momento giusto.

Da Limone Piemonte su, fino al Rifugio La Terza: due percorsi (E-XPLORE e E-XTREME) con difficoltà differenti ma uguale spettacolarità. E poi giù, dopo la notte in tenda, fino ai forti ottocenteschi. A tirare il gruppo, letteralmente, anche Marco Aurelio Fontana, medaglia di bronzo a Londra 2012 nella mountain-bike. Al seguito solo i veicoli dell’organizzazione: i Defender Jaguar Land Rover e le moto di Triumph Motorcycles (oltre all’assistenza tecnica BETA Professional Hand Tools).

Dal vedere i grifoni a stare al passo di una medaglia olimpica, dall’esplorare una delle vie più suggestive in assoluto ad assaporare al meglio lo spirito di avventura. Fino al sentirsi soddisfatto per aver completato oltre 90 km in due giorni che, senza le eBike epowered by Bosch sarebbe rimasto solo un sogno, bello ma remoto.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments