TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

Mediaset Premium

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Mané si beve il Porto, Liverpool a valanga

Quarti di finale in cassaforte per il Liverpool che rifila cinque reti al Porto ed espugna il do Dragao. Una tripletta di Mané (25’, 29’, 84’) lancia i Reds che trovano anche i gol di Salah (29’) e Firmino (69’), al settimo centro in altrettante partite di Champions. Senza l’infortunato Aboubakar, il Porto non punge mai e adesso dovrà scalare l’Everest per ribaltare il risultato nella sfida del 6 marzo ad Anfield.

>
Roma, De Rossi e C. alle nozze di Lorenzo Pellegrini

Pellegrini sposo al Colosseo

Anche tanti compagni alle nozze del centrocampista della Roma

Guizhou Hengfeng sempre più italiano con Tucano

Guizhou Hengfeng sempre più italiano

Il club cinese sarà sponsorizzato da Tucano

Giro d'Italia, Dennis vince la cronometro. Yates resta in rosa

Yates resiste a cronometro

Sempre in rosa, prova contro il tempo a Dennis

Banconota

100 rubli per i Mondiali

La Banca Centrale russa ha emesso una nuova banconota

La Nascar a Franciacorta

La Nascar a Franciacorta

Spettacolo sul circuito lombardo

Puma, svelata la nuova maglia dell'Arsenal

Arsenal, la nuova maglia

Puma ha presentato le nuove divise

Mondiali, la top 11 dei grandi esclusi

Mondiali, i grandi esclusi

Ecco la top 11 dei campioni assenti a Russsia 2018

I giornali: martedì 22 maggio

I giornali: martedì 22 maggio

La rassegna italiana e internazionale

Inter, 8 anni dal Triplete

Inter, 8 anni dal Triplete

Era il 22 maggio 2010 quando i nerazzurri trionfavano a Madrid 

Stelle a San Siro per Pirlo

Stelle a S.Siro per Pirlo

L'addio al calcio con una partita tra grandi campioni

"La notte del maestro": i selfie dei campioni

Pirlo, selfie da campioni

Tantissime stelle a San Siro per "La notte del maestro": ecco le loro foto sui social

IPP

Mondiali 1986: Argentina

Dopo il successo del 1978, l'Albiceleste si ripete in Messico nel segno di Maradona