• Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Nike, ecco le Hypervenom GX limited-edition: le foto

Nike lancia oggi le Hypervenom GX limited-edition per celebrare il 20° anniversario del centro di Montebelluna (Treviso), dove sono state prodotto le prime scarpe da calcio firmate Nike nel 1997. La tomaia è in pelle Alegria e Nike Flyknit, combiando quindi materiali tradizionali e tecnologia moderna in una scarpa che è più leggera del 30% rispetto alla Air GX originale. La Hypervenom GX conserva le linee iconiche della Air GX, senza tuttavia l’imbottitura trapuntata che in origine perforava la pelle della tomaia. L’allacciatura asimmetrica rimane come nel modello del 1997, ora senza la linguetta oversize, resa inutile dai progressi degli schemi di allacciatura. Solo 2.500 paia di Hypervenom GX saranno disponibili dal 16 ottobre. Ulteriori modelli ispirati alla GX si possono personalizzare su NIKEiD.

>
La rassegna stampa sportiva del 20 giugno

I giornali del 20 giugno

Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

Polonia-Senegal, quante bellezze sugli spalti: le foto

Polonia, show sugli spalti

Molte bellezze polacche hanno catturato l'attenzione prima e durante il match con il Senegal...

Mondiali 2018, Neymar lascia l'allenamento del Brasile

Neymar lascia l'allenamento

Brasile in ansia per le condizioni dell'attaccante

Il calcio mondiale piange l'arbitro Gonella

Addio all'arbitro Gonella

Il fischietto italiano diresse la finale di Argentina '78

Russia 2018, Colombia-Giappone 1-2: le foto del match

Giappone, che esordio!

Colombia battuta 2-1 nel Gruppo I

I giornali: 19 giugno

I giornali: 19 giugno

Lo sport sui quotidiani italiani ed esteri

"A riveder le stelle", la campagna abbonamenti 2018/2019 dell'Inter

Inter, la campagna abbonamenti

Il claim è "A riveder le stelle", citazione dalla Divina Commedia

Russia 2018: Tunisia-Inghilterra 1-2, le foto del match

Kane trascina l'Inghilterra

Tunisia battuta solamente al 91'

Belgio-Panama 3-0: Lukaku ed Escobar uniti nella preghiera

Lukaku ed Escobar uniti nella preghiera

Mertens e doppio Lukaku: 3-0 a Panama