TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

La Ferrari ha vinto il Mondiale costruttori del WEC

La Ferrari ha vinto con una gara di anticipo il Campionato del Mondo Costruttori del FIA World Endurance Championship (WEC). I punti decisivi sono arrivati nella 6 Ore di Shanghai che si è corsa oggi nella quale le due 488 GTE del team AF Corse sono giunte rispettivamente terza con Alessandro Pier Guidi e James Calado e sesta con Davide Rigon e Sam Bird. Per la Ferrari si tratta del quinto titolo Costruttori WEC (2012, 2013, 2014, 2016, 2017) e complessivamente del 24° campionato riservato ai costruttori tra quelli disputati sotto l’egida FIA. Il titolo odierno si aggiunge ai sette Campionati del Mondo Marche centrati tra il 1953 e il 1961; alle tre edizioni dell’International GT Championship (1962, 1963 e 1964); ai quattro titoli Prototipi raccolti tra il 1963 e il 1972; ai tre campionati costruttori FIA GT (2006, 2007 e 2010) e alle due edizioni dell’Intercontinental Le Mans Cup (2010 e 2011). GTE-Pro. Nella classe GTE-Pro la gara è stata difficile per entrambe le vetture. James Calado ha dovuto cedere una posizione nei primi giri alla Ford numero 66 di Olivier Pla, estremamente veloce sul rettilineo, mentre Davide Rigon ha perso due piazze, pagando a sua volta la poca velocità di punta della 488 GTE. La metà di gara iniziale è stata di sacrificio per l’auto 51 che è partita con gomme usate per poter avere gomme più fresche nel finale. Nelle prime due soste sono state cambiate solamente due pneumatici e soltanto allo scoccare della terza ora la 488 GTE dell’equipaggio che guida la classifica piloti ha potuto girare con quattro gomme nuove. Più progressiva ma non troppo dissimile la tattica sulla vettura 71. Entrambe le 488 GTE nella seconda metà della corsa hanno iniziato a rimontare in classifica con la 51 che è risalita fino al quarto posto e la 71 al sesto. Nel finale di gara una delle due Ford è andata in crisi con le gomme e Pier Guidi è riuscito a salire in terza posizione mentre Rigon ha chiuso sesto in scia all’Aston Martin di Marco Sorensen. La vittoria è andata a Henry Tincknell e Andy Priaulx con la Ford numero 67, ma la festa è stata nel garage Ferrari del team AF Corse.

>
Inter-Atalanta, le foto del match

Icardi fa volare l'Inter

Atalanta battuta, nerazzurri secondi in solitaria

Spal-Fiorentina 1-1: le immagini

Chiesa salva la Fiorentina

Pareggio 1-1 contro la Spal

Benevento, altra beffa!

Benevento, altra beffa!

I sanniti sconfitti dal Sassuolo a 30 secondi dalla fine

Serie A, Udinese-Cagliari 0-1: Joao Pedro firma il colpaccio

Il Cagliari passa a Udine

Joao Pedro regala la vittoria ai sardi

Foto Ansa

Juve, tonfo a Marassi

Al Ferraris la Sampdoria batte 3-2 i bianconeri

Torino-Chievo (LaPresse)

Toro-Chievo è pari

Apre Hetemaj, poi Baselli: 1-1

MotoGP, festa per Marquez a Cervera

Cervera festeggia Marquez

Solito bagno di folla per il campione della MotoGP

Foto Ansa

Genoa, colpo a Crotone

Allo Scida decide tutto un gol di Rigoni

La rassegna stampa sportiva del 19 novembre 2017

I giornali del 19 novembre

Rassegna stampa dei quotidiani italiani e stranieri

Foto LaPresse

Roma, festa derby

I giocatori esultano per la vittoria negli spogliatoi

Foto Ansa

Napoli, Insigne-Zielinski

Al San Paolo Milan battuto 2-1

Foto Afp

United, Ibra è tornato

Zlatan in campo a sette mesi dalla rottura del crociato