L'EMOZIONE

Tokyo 2020, Tamberi in lacrime davanti al gesso dell'infortunio del 2016

L'azzurro aveva dovuto saltare le Olimpiadi di Rio, l'oro giapponese sa di rivincita: "È un sogno che si realizza"

  • A
  • A
  • A

Festa d'oro per Gianmarco Tamberi. L'azzurro, dopo aver vinto la medaglia più nobile nel salto in alto delle Olimpiadi di Tokyo 2020 ex aequo con Mutaz Barshim, esulta e piange di fronte al gesso dell'infortunio che lo costrinse a rinunciare all'Olimpiade di Rio 2016. Sul gesso, campeggia ancora la scritta 'Road to Tokyo 2020', col 2020 cancellato e sotto aggiunto '2021': "Ho sognato questo giorno per così tanto tempo, non posso crederci. Ho superato tante difficoltà, è un sogno che si realizza".

Getty Images

Così Gimbo alla Rai dopo l'oro nel salto in alto a pari merito con Essa Mutaz Barshim, di cui è grande amico: "Siamo passati dallo stesso problema e se dovevo condividere la medaglia con qualcuno era con lui. Per me è qualcosa di incredibile, lui è il più forte di tutti i tempi e se le meritava. Io ho realizzato un sogno, abbiamo fatto qualcosa di magico e non dormirò mai più". Sul gesso dell'infortunio prima di Rio, portato in pedana, Tamberi dice: "Non l'ho mai buttato, per me significa tutto. A Rio ho passato una settimana nel letto a piangere, ma un giorno ho deciso di riprovarci ed è successo qualcosa di incredibile".

Tamberi era convinto che questo sarebbe stato il suo giorno. E, con la medaglia d'oro nell'alto si è definito "l'uomo più felice del mondo". "La mia è una storia particolare, credo che questo oro olimpico se me lo raccontavate cinque anni fa mi venivano i brividi. Questi anni sono stati veramente difficili. Ho sempre messo lo sport davanti per riuscire in questa impresa che sembrava quasi impossibile, dopo quell'infortunio. Oggi non ho vinto le olimpiadi, ho fatto qualcosa di molto più grande per me. A Rio avrei vinto le Olimpiadi, qui ho fatto qualcosa davvero di immenso per quanto mi riguarda - ha proseguito - Non gioivo per i piccoli traguardi che raggiungevo, perché volevo questo giorno essere l'uomo più felice del mondo. Aspettavo questo giorno da così tanto e sapevo che sarebbe stata una serata magica. Prima di uscire ho scritto su Instagram 'It's
my day'. Perché lo sapevo. Me lo sentivo da molto tempo".
 

Vedi anche Tokyo 2020, salto in alto: Tamberi medaglia d'oro straordinaria! Tokyo 2020 Tokyo 2020, salto in alto: Tamberi medaglia d'oro straordinaria!

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments